peyrani
Home » News, Regate, Sport » Turbosport Imola vince la BMW Match Race Cup 2011

Turbosport Imola vince la BMW Match Race Cup 2011

Dal 16 al 18 settembre le acque antistanti il Porto Turistico di Riva di Traiano hanno ospitato le regate della BMW Match Race Cup 2011, una regata di grado IV organizzata da BMW Match Race Academy e Yacht Club Italiano con la collaborazione Circolo Nautico Riva di Traiano, presieduto da Alessandro Farassino.

Otto sono gli equipaggi che si sono affrontati per stabilire a chi sarebbe toccato il privilegio di rappresentare l’Italia alla sesta edizione della finale internazionale della BMW Sailing Cup. La tre giorni di match race ha visto trionfare il team del Circolo Velico Ravennate – schierato dalla Concessionaria BMW Turbosport Imola – che si è così aggiudicato la BMW Match Race Cup della stagione 2011.

Domenica 18 settembre infatti l’equipaggio capitanato da Matteo Simoncelli e composto da Cesare Trioschi, Pietro De Marchi, Michele Mazzotti ha battuto in finale l’equipaggio del Circolo Vela Roma timonato da Saverio Ramirez e composto da Giulio Berdini e da Alessandro e Eugenio Catalani. Per la cronaca, Matteo Simoncelli, classe 1972 di Ravenna, si era aggiudicato anche la BMW Match Race Cup di Scarlino nell’aprile 2009, la BMW Match Race Cup di Trapani nell’ottobre 2010 e aveva concluso al secondo posto la finale della BMW Sailing Cup disputata a Malcesine nel 2009.

Terzo posto per l’equipaggio composto da Luigi Listorti (timoniere), Pierluigi Marchioni, Petra Kliba , Mario Luciani, che ha sconfitto in semifinale l’equipaggio del Circolo Velico Sassonia – Fano timonato da Michele Penna. La BMW Match Race Cup 2011 ha visto sfidarsi otto equipaggi che hanno battagliato a bordo dei quattro Beneteau First 7,5 della BMW Match Race Academy.

Ecco la classifica finale: 1° classificato l’equipaggio Turbosport Imola di Matteo Simoncelli (Circolo Velico Ravennate ), 2° classificato l’equipaggio di Saverio Ramirez (Circolo Vela Roma), 3° classificato l’equipaggio di Luigi Listorti (Compagnia della Vela Pescara), 4° classificato l’equipaggio di Michele Penna (Circolo Velico Sassonia – Fano), 5° classificato l’equipaggio di Jacopo Pasanisi (Sapienza Vela), 6° classificato l’equipaggio di Marco Fulvio (Circolo Nautico Tecnomar Fiumicino), 7° classificato l’equipaggio di Marco Marrocolo (Circolo Velico Fiumicino), 8° classificato l’equipaggio di Zeno Bortolaso (Vela Club Campione – Campione del Garda).

Per la quinta volta il team schierato dalla Concessionaria BMW Turbosport Imola si aggiudica l’accesso alla BMW Sailing Cup World Final e, dopo aver conquistato tre secondi (con Matteo Simoncelli a Malcesine nel 2009 e con Fabio Mazzoni a Dubai e a Cascais nel 2008 e nel 2011) e un terzo posto (con Jacopo Pasini a Auckland nel 2010), proverà nuovamente l’assalto al trofeo.

La sesta edizione la finale della competizione amatoriale organizzata dalla Casa di Monaco è in programma nella primavera 2011, in una località ancora da definire. A sfidare il team portoghese, defender del titolo, saranno quattro equipaggi usciti dalle rispettive finali nazionali e in rappresentanza di nazioni quali Germania, Italia, Spagna e Nuova Zelanda.

Leggi anche:

  1. Campionato Italiano Match Race Under 19 – Brindisi: in finale Galati, Mattioli, Marrai e Minotti
  2. Match Race Under 19: venerdì a Brindisi parte il Campionato italiano
  3. Perini Navi Cup 2011: vince The Maltese Falcon
  4. Internationaux de France Match Race Grado 1: in regata Simone Ferrarese
  5. Winter Match Races 26-27 febbraio 2011 a Brindisi: vince il greco Andreadis, Vescia terzo e la Mariani quarta

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4073

Scritto da Redazione su set 19 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°1

BRINDISI - In questo numero lo speciale è destinato alle crociere con i dati di Rsiposte Turismo e le previsioni per il 2017 di un settore ormai fondamentale per l’economia del Paese. Ma anche le importanti novità sulla safety portuale e sui regolamenti dell’Unione Europea sui servizi portali e la trasparenza finanziaria dei porti. Poi i porti di Napoli. Ancona, Trieste, Piombino e Olbia con gli investimenti e le nuove infrastrutture previste nei diversi scali italiani.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab