peyrani
Home » News, Regate, Sport » L’italiano Giuseppe Duca su Cloud vince fra i Dragoni alle Regates Royales di Cannes

L’italiano Giuseppe Duca su Cloud vince fra i Dragoni alle Regates Royales di Cannes

Buona brezza nei primi due giorni, l’aria leggera il terzo e vento praticamente inesistente il quarto: i 58 Dragoni partecipanti alla Regates Royales – Trofeo Panerai hanno approfittato delle ottime condizioni in apertura dell’evento, soprattutto l’equipaggio dello skipper irlandese Martin Byrne su Jaguar-Bear, che ha ottenuto due vittorie mentre il favorito della vigilia e campione in carica, il russo Anatoly Loginov su Annapurna, non ha mostrato la stessa consistenza e la forza per cui è conosciuto sui campi di regata di mezzo mondo.

Ma, è nel secondo giorno che la classifica comincia a prendere forma, con il danese Poul- Richard Hoj-Jensen su Danish Blu che riprende posizioni preziose,  come fa italiano Giuseppe Duca su Cloud, nonostante la squalifica con bandiera nera nella terza regata. Giovedi, a causa del vento estremamente leggero, si riesce a disputare una sola prova ma il velista di Venezia insieme ai co-equipier francesi Jean-Sebastien Ponce e Guillaume Berenger ottiene una vittoria che si rivela cruciale per ottenere il suo primo titolo nella Regates Royales.

Anche lo skipper di Danish Blue e plurimedagliato olimpico Poul-Richard Hoj-Jensen con Theis Palm e Mick Jensen approffitta della situazione per salire sul secondo gradino del podio, mentre i russi Anatoly Loginov, Andrey Kirilyuk e Alexander Shalagin su Annapurna finiscono al terzo posto per un solo piccolo punto.

Gli irlandesi Martin Byrne, Brian Mathews e Pedro Andrade su Jaguar-Bear che avevano iniziato brillantemente la serie, non sono risuciti a confermarsi il secondo giorno di regata e sono scivolati in  secondo quarta posizione. E’ interessante notare che su un totale di sei gare la vittoria è andata a cinque equipaggi diversi: a Martin Byrne, all’inglese Ivan Bradbury su Blue Haze, al francese Joseph Varoqui Rusalka, al danese Peter Warrer su Lil e a Giuseppe Duca.

E tra i primi dieci posti della classifica generale sono presenti non meno di otto nazionalità diverse: Italia, Regno Unito, Russia, Irlanda, Danimarca, Germania, Francia e Finlandia.

Leggi anche:

  1. Audi Medcup: Azzurra vince l’ultima regata e chiude terza
  2. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: vince Ran 2
  3. Campionato Europeo Dragoni: vince il danese Jens Christensen
  4. Campionato Europeo Classe Dragoni: le regate a Boltenhagen
  5. STRAZZERA VINCE ITALIA CUP AD ARZACHENA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4189

Scritto da Redazione su set 24 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab