peyrani
Home » News, Regate, Sport » Audi TP52 Worlds: Azzurra nella bonaccia

Audi TP52 Worlds: Azzurra nella bonaccia

Le anomale condizioni di vento leggerissimo costringono Azzurra all’inseguimento nel Mondiale di casa. Oggi vittoria di Quantum su Gladiator e Paramount Park.

Il Maestrale per cui la Sardegna è famosa si è fatto attendere, e anche oggi si è potuta svolgere una sola prova con vento leggerissimo,che risulta assai penalizzante per Azzurra, le cui forme larghe e potenti sono state disegnate per offrire le migliori performance con vento forte, come abitualmente si incontra nelle regate della Classe TP52.

Oggi l’Audi Azzurra Sailing Team ha ottenuto un sesto posto che non soddisfa, ma c’è la consapevolezza di aver regatato al meglio, senza errori. In particolare la partenza è stata ottima e, nella prima bolina, Azzurra ha condotto la flotta fin quasi alla boa, dove il vento diminuiva ulteriormente.

La prende con spirito positivo lo skipper, Guillermo Parada: “Siamo contenti, perché oggi sono terminate le arie leggere, con il Maestrale in arrivo potremo finalmente dimostrare quello che valiamo”. La valutazione della giornata è affidata al regolatore del gennaker, l’inglese Simon Fry: “Abbiamo portato la barca al massimo delle sue possibilità, con nove nodi e un’ottima partenza sul lato destro, abbiamo condotto per gran parte della prima bolina, ma sotto gli 8 nodi l’attrito della nostra carena si fa sentire, e di nodi ce ne saranno stati 6 e mezzo! Ci dispiace veramente non aver potuto fare di più”.

“Abbiamo fatto una regata per vincere – sottolinea Vasco Vascotto – ma non sempre si riesce a portare a termine la missione, e in giornate come quella odierna non c’è nulla da rimproverarsi, anzi, abbiamo portato benissimo la barca, soprattutto in poppa”.

La vittoria odierna è andata al vincitore del circuito Audi MedCup, Quantum Racing, dello skipper Ed Baird. Ottime le performance di Gladiator, secondo, e Paramount Park, ex Bribon, al terzo posto. In classifica generale si trovano al comando tre barche: Quantum, Gladiator e Paramount Park, tutte a 10 punti.

Domani è previsto Maestrale forte e c’è il rischio reale che non possano essere svolte regate, anche se tutti sperano che così non sarà. L’equipaggio di Azzurra troverà ad attenderlo in banchina un gruppo di piccoli fans, bambini della squadra velica del Club Nautico di Arzachena, che hanno chiesto di conoscerli e salire a bordo, per scoprire dalla loro voce i segreti della barca e delle regate. Alle ore 19, inoltre, Vasco Vascotto sarà in diretta Skype con Piazza dell’Unità, nella sua Trieste, per un’intervista davanti al pubblico della Barcolana.

Foto: Carlo Borlenghi/Azzurra

Leggi anche:

  1. Audi TP52 Worlds: falsa partenza per Azzurra
  2. Audi TP52 Worlds: buon avvio per Azzurra
  3. Audi TP52 Worlds: per Azzurra buona giornata di allenamento
  4. Audi TP52 Worlds: Azzurra è a Porto Cervo
  5. Audi Azzurra Sailing Team: l’allenamento di oggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4528

Scritto da Redazione su ott 6 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab