Home » News, Regate, Sport » DRAGON SAINT TROPEZ: TRIONFA ANCORA GIUSEPPE DUCA

DRAGON SAINT TROPEZ: TRIONFA ANCORA GIUSEPPE DUCA

Ore 8 del mattino, tutti in acqua per una partenza mattutina a Saint Tropez per i 44 Dragoni impegnati nell’ultima giornata di Dragon
Saint Tropez, un classico appuntamento per questa classe che conosce una nuova primavera grazie alla stretta monotipia e all’eccellenza dei timonieri.

Non sono state tanto le raffiche fino a 28 nodi a dare fastidio quanto l’estrema variabilità in direzione del vento di Nord Ovest. Due prove molto impegnative sono state completate permettendo di arrivare a 5 prove valide nonostante la giornata di sosta forzata il venerdì 8 ottobre a causa del forte Mistral.

Alla fine è l’italiano Giuseppe Duca, con Jean Sebastian Ponce e Paolo Paganuzzi nel pozzetto, a dominare la regata e a vincere meritatamente (1,3,2,20,3) raddoppiando il successo ottenuto a Cannes alla Régates Royales di 15 giorni fa e confermando l’alto livello della sua forma.

Secondo l’inglese Klaus Diederichs, vincitore dell’ultima prova, e terzo l’olandese Pieter Heerema, vincitore della seconda e della terza prova. Appuntamento ora a Imperia il 29 ottobre prossimo per il Partnership Trophy – Memorial Ernesto Quaranta, organizzato dal Porto Maurizio YC.

Leggi anche:

  1. L’italiano Giuseppe Duca su Cloud vince fra i Dragoni alle Regates Royales di Cannes
  2. GIRAGLIA ROLEX CUP: BUONI I PIAZZAMENTI PER LO YACHT CLUB SANREMO
  3. GIRAGLIA ROLEX CUP: CONCLUSE LE REGATE COSTIERE A ST. TROPEZ
  4. GIRAGLIA ROLEX CUP: PRIMO GIORNO DI REGATE A ST.TROPEZ
  5. Giraglia Rolex Cup: il vento ferma il primo giorno di regate

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4629

Scritto da Redazione su ott 10 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab