peyrani
Home » News, Regate, Sport » Il Race Village di Alicante apre le porte

Il Race Village di Alicante apre le porte

Si attendono migliaia di persone oggi per l’apertura del Race Village della Volvo Ocean Race, una festa che durerà tre settimane nel porto di partenza del giro del mondo a vela. Il villaggio, chiamato Alicante Puerto de Salida, aprirà le porte al pubblico alle 18.00 per dare il benvenuto nel primo dei dieci porti sede di tappa della Volvo Ocean Race 2011-12.

Le celebrazioni cominceranno alle 19.00 con un concerto tributo ai Rolling Stones prima della presentazione  dei sei equipaggi partecipanti. La serata culminerà alle 22.00 con un grande spettacolo di fuochi d’artificio che illumineranno il cielo  di Alicante.

Il Race Village di Alicante assomiglia molto a un paddock di Formula 1 con i suoi 40.000 metri quadri di superficie dedicati all’intrattenimento e un ricco programma di concerti, spettacoli, mostre, eventi di vela, prove in mare, fuochi artificiali e ristoranti. Nel Race Village trova anche posto la Volvo Ocean Race Experience, una attrazione interattiva pensata per calare il pubblico direttamente nei panni di un velista, grazie al cinema in 3d, al simulatore e alla gara di forza ai verricelli. Si potrà visitare a mostra degli artisti del gruppo  Skeleton Sea, che condurranno anche dei laboratori creativi nell’ambito della campagna ecologista Keep the Oceans Clean!.

Punto focale del Race Village saranno i sei Volvo Open 70 e gli equipaggi che si apprestano ad affrontare oltre 39.000 miglia di navigazione sui mari più duri del mondo: Team Telefónica, CAMPER with Emirates Team New Zealand, Team Sanya, Abu Dhabi Ocean Racing, Groupama sailing team e PUMA Ocean Racing powered by BERG Propulsion. Per la prima volta, inoltre, la zona dove sono ormeggiate le barche sarà aperta al pubblico, che potrà osservare più da vicino questi scafi supertecnologici.

“Spero di vedere tanta gente, dai bambini ai centenari, venire a visitare il Race Village e divertirsi” è l’augurio di Johnny Donnelly, coordinatore degli eventi. “La Volvo Ocean Race è molto più di una regata, è un’esperienza che la gente può vivere in prima persona divertendosi anche molto. Il Race Village offre qualcosa a tutti. Sia che si venga per assistere a un concerto, per vedere la regata In-port, la partenza, oppure per provare la vela per la prima volta c’è tantissimo da fare.”

Il Race Village di Alicante è aperto dalle 10.00 alle 24.30 dalla domenica al giovedì, mentre i venerdì e sabato è previsto un orario prolungato fino all’01.30. L’ingresso è gratuito, ad eccezione di alcuni concerti.

Knut Frostad CEO della Volvo Ocean Race: “Uno dei nostri obiettivi era quello di trasformare la regata anche in una festa. In mare è una competizione dura ma a terra ci si può anche divertire. La Volvo Ocean Race non è una partita di calcio, dove si guarda per 90 minuti lo spettacolo e poi si va a casa, da noi si viene, si fanno delle esperienze, e ci si diverte.”

Il Race Village è anche il posto migliore da cui vedere l’azione, il 29 ottobre quando le barche si daranno battaglia a pochi metri dalla costa nella In-port e poi il 5 novembre per la partenza della prima tappa, che li porterà dopo 6.500 miglia di navigazione a Città del Capo, in Sudafrica.

“A quale altro grande evento sportivo si può assistere gratuitamente?” domanda Heather Sherer, direttore delle operazioni della Volvo Ocean Race. “Ci sono così tante opportunità di provare l’emozione di navigare pur restando a terra, a cominciare dal cinema in 3D che da una prospettiva totalmente nuova della vita di bordo, o il castello gonfiabile per i più piccoli. E’ la prima volta in assoluto che offriamo l’opportunità di vedere da vicino un Volvo Open 70 a un numero limitato di persone avranno accesso alla banchina.”

Questo fine settimana, inoltre, parte l’iniziativa riservata ai più giovani, l’Academy Team Racing Clinic, che offre ai piccoli velisti dei circoli nautici della regione la possibilità di regatare sugli Optimist. Mentre i bimbi che ancora non hanno provato la vela lo potranno fare, partecipando al programma Try Sailing (Prova la Vela).

Foto:  Rick Tomlinson/Volvo Ocean Race

Leggi anche:

  1. Saluti reali per la regata di qualifica della Volvo Ocean Race
  2. Volvo Ocean Race: la principessa Letizia di Spagna madrina di Telefónica
  3. La flotta della Volvo Ocean Race ad Alicante
  4. Mike Sanderson rinuncia alla qualifica della Volvo Ocean Race: operato d’urgenza
  5. Volvo Ocean Race cambia rotta per il rischio pirateria

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=4717

Scritto da Redazione su ott 14 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab