peyrani
Home » News, Regate, Sport » Disalberamento di Abu Dhabi Ocean Racing

Disalberamento di Abu Dhabi Ocean Racing

Azzam, la barca dell’Abu Dhabi Ocean Racing ha informato la direzione di regata di aver disalberato e di aver interrotto la regata nella prima tappa della Volvo Ocean Race 2011-12, che aveva preso il via oggi ad Alicante.

Il navigatore Jules Salter ha rassicurato il centro operativo della Volvo Ocean Race che tutti i componenti dell’equipaggio erano a bordo, sani e salvi e che stavano tentando di recuperare quanto possibile dell’albero. “Non c’è panico a bordo e stiamo pianificando di tornare a motore nel corso della notte per poter effettuare le riparazioni.”

Al momento dell’incidente la barca si trovava a 30 miglia a sud di Cartagena, lungo la costa spagnola. Il vento era di intensità intorno ai 30 nodi e le onde di circa 3 metri e mezzo. Il servizio di soccorso in mare di Cartagena è stato informato e resta in stand-by in caso il team necessiti assistenza.

Il Media Crew Member di Abu Dhabi, Nick Dana ha spiegato quanto accaduto in un messaggio email spedito da bordo: ”Abbiamo disalberato, stiamo tutti bene e stiamo tagliando il sartiame. Siamo riusciti a recuperare con successo la randa e la vela di prua insieme ad altre parti che speriamo poter riutilizzare.

Abbiamo calato un uomo a mare (il prodiere Wade Morgan) per tagliare la parte superiore della randa. Wade ha dovuto effettuare diversi tentativi anche perchè a causa del cattivo stato del mare era estremamente difficile rimanere in acqua. L’equipaggio lo ha recuperato ed è riuscito a togliere la randa dalla rotaia, togliendola dall’acqua e ammainandola.”

La centrale operativa della Volvo Ocean Race è in contatto costante con il team per stabilire esattamente il danno in modo da dare il massimo supporto all’equipaggio e aiutarlo nel gestire la situazione.

Lo shore team di Azzam sta lavorando a un piano di emergenza per fare in modo che la barca possa riprendere la regata il prima possibile.

Foto: Paul Todd/Volvo Ocean Race

Leggi anche:

  1. Annunciata la dodicesima edizione della Volvo Ocean Race
  2. ABU DHABI VINCE LA REGATA DI APERTURA DELLA VOLVO OCEAN RACE
  3. Abu Dhabi Ocean Racing completerà le miglia di qualifica
  4. Mike Sanderson rinuncia alla qualifica della Volvo Ocean Race: operato d’urgenza
  5. Volvo Ocean Race cambia rotta per il rischio pirateria

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5141

Scritto da Redazione su nov 6 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 11 N°2

BRINDISI - Uno speciale su porto di Venezia, dagli accordi internazionali con Tianjin e Rostock alla crescita dei traffici grazie alla “cita del ferro”, è tra gli argomenti di questo nuovo numero della rivista Il Nautilus. All’interno anche i porti del Nord Sardegna in continua crescita sul fronte dei passeggeri. A cura di Stefano Carbonara, le ultime novità sul pronunciamento dell’Aja nell’arbitrato delle Filippine. Poi i dati Nomisma sul porto di Genova, l’autostrada del mare di Livorno verso Fujairah, l’adeguamento dei porti rispetto alla pesatura dei container e la piattaforma di Vado Ligure finanziata dall’Unione europea. Infine i costi dei porti green, da Adriatic Sea Tourism Report un focus sui porti dell’Adriatico, l’importanza dell’acquacoltura, il piano regolatore di Salerno e le gare di motonautica che si sono svolte a Brindisi a luglio.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2016 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab