peyrani
Home » News, Regate, Sport » Volvo Ocean Race: Abu Dhabi sacrifica i punti della prima tappa, Groupama sempre al comando

Volvo Ocean Race: Abu Dhabi sacrifica i punti della prima tappa, Groupama sempre al comando

Mentre in mattinata Abu Dhabi Ocean Racing ha annunciato il ritiro dalla prima tappa, continua la guerra di nervi in Atlantico, con Groupama ancora in testa e il terzetto degli inseguitori che ha finalmente trovato venti più intensi e favorevoli.

Una decisione difficile per lo skipper britannico Ian Walker che, mettendo da parte il suo animo competitivo, con riluttanza ha dovuto decidere di ritirarsi dalla prima tappa della Volvo Ocean Race, mentre le quattro barche rimaste in regata si preparano a nuove sfide in Atlantico.

I punti in palio in questa prima tappa, quindi verranno divisi fra i francesi di Groupama 4, la cui decisione tattica di prendere una rotta solitaria lungo le coste africane sembra essere stata vincente, e i tre rivali più a ovest, gli spagnoli di Team Telefónica, gli statunitensi di PUMA Ocean Racing powered by BERG, e gli ispano/neozelandesi di CAMPER with Emirates Team New Zealand, che in un primo tempo avevano seguito i transalpini sotto costa ma poi hanno deciso di andare anch’essi a ovest.

Al rilevamento delle 14 Groupama 4, ha un consistente vantaggio di 237 miglia su Telefónica ma solo nelle prossime ore si potrà dire se questo “tesoretto” è destinato a scomparire nell’eventualità i francesi non riescano a evitare un’ampia zona di calma nella parte orientale dei Doldrums (le temibili calme equatoriali) del cosiddetto Triangolo Africano.

Secondo le posizioni del primo pomeriggio tutte e quattro le barche navigavano a circa 14 nodi di velocità, ma il gruppetto occidentale era in attesa dell’ingresso di un vento che permetterà loro di virare verso sud e di raggiungere velocità più sostenute, intorno ai 20/25 nodi e rosicchiare miglia sui leader.

Classifica provvisoria 11 novembre, alle ore 14:00

1. Groupama sailing team (Franck Cammas), 5.215, miglia da Città del Capo
2. Team Telefónica (Iker Martínez), +237,2
3. PUMA Ocean Racing powered by BERG (Ken Read), +245,6
4. CAMPER con Emirates Team New Zealand (Chris Nicholson), +334,9
5. Abu Dhabi Ocean Racing (Ian Walker), ritirato dalla tappa 1
5. Team Sanya (Mike Sanderson), ritirato dalla tappa 1

Foto: Nick Dana/Abu Dhabi Ocean Racing

Leggi anche:

  1. Abu Dhabi Ocean Racing annuncia il ritiro dalla prima tappa
  2. Volvo Ocean Race: la scommessa di Groupama
  3. Volvo Ocean Race: partenza spettacolare della prima tappa, verso una prima notte dura
  4. ABU DHABI VINCE LA REGATA DI APERTURA DELLA VOLVO OCEAN RACE
  5. Saluti reali per la regata di qualifica della Volvo Ocean Race

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5271

Scritto da Redazione su nov 11 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab