peyrani
Home » News, Regate, Sport » Terza giornata del Campionato Invernale Este 24

Terza giornata del Campionato Invernale Este 24

A Santa Marinella con un insolito clima primaverile è andata in scena la terza tappa del Campionato Invernale M.Monti. Una giornata che ha visto la flotta – 25 imbarcazioni – protagonista sia in mare che a terra. In mare le condizioni di poco vento a tratti “bucato” ha messo a dura prova gli equipaggi, costretti a dare il massimo per rimanere in fase con i pochi “aliti” convogliati su Santa Marinella da un Eolo svogliato.

A terra, gran lavoro per il rinnovo delle cariche istituzionali della classe con la nomina del nuovo Presidente, Alessandro Maria Rinald, votato all’unanimità grazie a delle proposte e pianificazioni per lo sviluppo della classe ritenute dai presenti molto interessanti ed efficaci. Nel nuovo mandato il Presidente sarà affiancato da Roberto Emanuele de Felice – Pres. Provibiri – da un gruppo di consiglieri di esperienza e dalla conferma del Segretario e cuore pulsante della classe, Paolo Brinati.

Ma torniamo in acqua: l’equipaggio Alviero Martini 1ª Classe che schierava al timone Giancarlo Simeoli è stato il più costante nelle
brezze leggere che hanno predominato l’unica prova svolta quest’oggi. Il secondo posto di La Poderosa Agt di Roberto Ugolini, ha conquistato la seconda piazza mantenendo, anche con lo scarto, il vertice della classifica generale del campionato. Ottimo rientro del team campione italiano in carica, RiDeCoSì, capitanato da Alessandro Maria Rinaldi, tornato al timone di un Este 24 dopo la conquista del titolo nello scorso giugno.

“Sono contento di aver avuto la conferma della velocità della barca – sono le parole di Giancarlo Simeoli, timonere di Alviero Martini 1ªClasse CC Aniene – certo la giornata era complicata per quanto riguardava la tattica e le pressioni, ma siamo parti con il piede giusto e serene delle nostre a capacità. L’innesto di Enrico Bruschini, studente/velista alla Luiss in economia ci ha dato uno stimolo nella ricerca di nuovi assetti e tattiche, un grazie a tutto il team: Bannetta Giovanni – scotte – , Balbi Marco – prua -, Enrico Bruschini – tastiere – e Aglietti Matteo – tattico/team manager .”

“Sono contento di esser tornato al timone di un Este24, imbarcazione che conta in una flotta così numerosa ed agguerrita – sono le parole del nuovo Presidente di Classe, Alessandro Maria Rinaldi – poter far crescere un circuito in cui ho sempre creduto è uno stimolo in più per me, tornare in acqua e vedere due barche del Circolo Canottieri Aniene tra le prime tre imbarcazioni significa che anche come circolo siamo sulle giusta rotta”.

La classifica invariata dopo 4 prove e uno scarto vede in testa il team di Roberto Ugolini seguito da quello di Marco Flemma; terzo Gnam Gnam di Luca Ievolella timonata da Domenico Zuccaro. Perfetta come sempre l’organizzazione a terra e in mare, prossimo appuntamento, domenica 11 dicembre.

Foto: Carlo Pulcini

Leggi anche:

  1. CAMPIONATO INVERNALE OTRANTO: la terza giornata
  2. Este 24: in testa il team di Ugolini
  3. Campionato invernale Prima Classe: in acqua gli Este 24
  4. Campionato Invernale d’Abruzzo di vela d’altura: i risultati dopo la terza tappa
  5. Campionato Invernale Città di Taranto: il 6 novembre partono le regate

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5662

Scritto da Redazione su nov 27 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 11 N°2

BRINDISI - Uno speciale su porto di Venezia, dagli accordi internazionali con Tianjin e Rostock alla crescita dei traffici grazie alla “cita del ferro”, è tra gli argomenti di questo nuovo numero della rivista Il Nautilus. All’interno anche i porti del Nord Sardegna in continua crescita sul fronte dei passeggeri. A cura di Stefano Carbonara, le ultime novità sul pronunciamento dell’Aja nell’arbitrato delle Filippine. Poi i dati Nomisma sul porto di Genova, l’autostrada del mare di Livorno verso Fujairah, l’adeguamento dei porti rispetto alla pesatura dei container e la piattaforma di Vado Ligure finanziata dall’Unione europea. Infine i costi dei porti green, da Adriatic Sea Tourism Report un focus sui porti dell’Adriatico, l’importanza dell’acquacoltura, il piano regolatore di Salerno e le gare di motonautica che si sono svolte a Brindisi a luglio.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2016 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab