peyrani
Home » News, Regate, Sport » Audi Melges 20 Gold Cup: chiuse le iscrizioni, giovedì il via

Audi Melges 20 Gold Cup: chiuse le iscrizioni, giovedì il via

Saranno trentanove gli equipaggi protagonisti dell’Audi Melges 20 Gold Cup, main event riservato al monotipo prodotto dalla Melges Performance Sailboats in programma a Miami tra l’8 e l’11 dicembre. Sono stati quindi sette i team che hanno aspettato l’approssimarsi della death line del primo dicembre per iscriversi alla manifestazione organizzata dal Coconut Grove Sailing Club.

Le iscrizioni dell’ultima ora hanno accresciuto l’appeal internazionale della entry list, ora forte di quattro nazioni grazie alla presenza di Intac, lo scafo di Marc Plaxton battente bandiera delle Isole Vergini Britanniche, e all’entrata in scena di altri tre equipaggi canadesi, giunti a dar manforte al connazionale Battery Not Required.

L’Italia schiererà la flotta più numerosa dopo quella statunitense. Oltre ai campioni uscenti del Reggini Sailing Team saranno della partita 3Menda, B-Lin Sailing, Fremito d’Arja, Turnover, Jingle 3, Maolca e Stig.

Il ricomporsi del terzetto Lalli-Bressani-Michetti, già campioni del mondo Melges 32 in quel di San Francisco, pone B-Lin Sailing tra gli osservati speciali. “Iniziare la stagione dall’appuntamento più importante dopo aver regatato sul Melges 20 solo all’Europeo di Venezia, peraltro con un equipaggio diverso da quello che avrò a Miami, è strano, ma è una bella sfida – sottolinea Luca Lalli – Avevo intenzione di comprare la barca per il 2012, ma si è concretizzata la possibilità di anticipare l’acquisto e così Gold Cup e Bacardi saranno l’occasione per allenarci e testare nuove soluzioni”.

Non si tratta comunque di un salto nel buio: “In barca avrò Michetti e Bressani, che sono espertissimi della classe e con i quali ho condiviso varie stagione a bordo del 32″. E se si parla di pronostici: “E’ difficile dire qual’è il nostro obiettivo: prevedo una flotta omogenea e quindi un livello particolarmente alto. All’Europeo di Venezia, Michael Kiss, che recentemente ha vinto il Campionato Nazionale Statunitense, mi è arrivato davanti di un solo punto: fare meglio di lui sarebbe già un buon risultato”.

3Menda – Audi Melges 20 Europe Cup Anche per l’equipaggio di 3Menda, l’Audi Melges 20 Gold Cup rappresenta la prima di una lunga serie di trasferte statunitensi, come illustra Federico Albano: “Sarà una trasferta lunga. Dopo la Gold Cup contiamo di essere nuovamente a Miami a febbraio e a marzo, per la Bacardi Cup. Terminato l’ultimo impegno sarà il momento di impacchettare la barca e di spedirla in Italia per l’inizio delle Audi Sailing Series”.

Un programma teso a privilegiare la qualità delle uscite in mare, magari a discapito della quantità: “Con il decimo posto di Venezia abbiamo dimostrato di essere cresciuti molto. Dobbiamo fare ancora molto e spero che queste trasferte ci diano quel plus di esperienza che ancora ci manca”. Anche a Miami, 3Menda si presenterà con l’equipaggio di sempre – Albano-Desiderato-Trani – e potrà contare sull’impegno di Francesca Masotto: “Siamo tendenzialmente leggeri e per questo, vista la previsione di venti medi, a Miami imbarcheremo Francesca Masotto, una velista molto brava he conosciamo da tempo”. Anche in questo caso, un pronostico è difficile da definire: “Il livello, data la presenza dei migliori team della classe, sarà altissimo. L’obiettivo non può che essere quello di puntare alla top ten”.

L’appuntamento con l’Audi Melges 20 Gold Cup è quindi fissato per giovedì 8 dicembre, giornata d’apertura della manifestazione che si concluderà domenica 11. Sono previste un massimodi dieci prove da portare a termine nell’arco di quattro giorni. Uno scarto verrà conteggiato dopo il completamento della sesta regata.

Foto: BPSE/Studio Borlenghi/Trombetta

Leggi anche:

  1. Audi Melges 20 Gold Cup, appuntamento a Miami
  2. Audi Melges 20 Europe Cup: Venezia trionfa Audi Fratelli Giacomel
  3. Audi Melges 20 Europe Cup: No wind, no race
  4. Audi Melges 20 Europe Cup: Reggini e Audi subito in evidenza
  5. Audi Sailing Series Melges 20: Bela Vita in chiaro scuro

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5801

Scritto da Redazione su dic 5 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 11 N°3

BRINDISI - In quest’ultimo numero del 2016, Il Nautilus dedica il suo speciale ai porti del Nord Sardegna che registrano traffici in crescita e allo stesso tempo si trasformano migliorando le infrastrutture. Livorno, Genova e Trieste sono al centro degli altri focus in cui si evidenziano i risultati e le nuove strategie degli scali. I risultati del settore crocieristico a livello nazionale ed internazionale emergono dagli studi di Clia e Risorse Turismo; poi come il Decreto Cociancich rivoluziona il Registro Navale Italiano; la politica dei sinistri marittimi; ed ancora i porti di Napoli e Taranto sono gli argomenti trattati in questo numero.
www.brindisi-corfu.it telebrindisi.tv poseidone danese

© 2016 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab