Home » News, Regate, Sport » Transat B to B: l’IMOCA 60 HUGO BOSS ha lasciato Saint-Barthélemy

Transat B to B: l’IMOCA 60 HUGO BOSS ha lasciato Saint-Barthélemy

Dopo un meritatissimo secondo posto nella Transat Jacques Vabre, Alex Thomson potrebbe regalare qualche nuova grande emozione ai suoi fan. A bordo di HUGO BOSS lo skipper britannico sta ora affrontando la Transat B to B, la regata trasatlantica in solitario che vale per la qualificazione alla Vendée Globe 2012.

”Mi sento piuttosto a mio agio con la barca dopo la Transat Jacques Vabre – ha dichiarato Thomson prima del via –, ma la regata in solitario è ovviamente una sfida del tutto diversa, perciò bisognerà stare attenti a non rischiare troppo.”

La regata – partita lunedì 5 dicembre – condurrà la flotta IMOCA da Gustavia (Saint-Barthélemy, Piccole Antille) a Lorient (Francia), dopo una traversata invernale che potrebbe avere una durata compresa fra i 12 e i 16 giorni. Oltre a HUGO BOSS di Alex Thomson, la flotta comprende le barche timonate da Jean-Pierre Dick (Virbac-Paprec 3), Armel Le Cléac’h (Banque Populaire), Vincent Riou (PRB), Marc Guillemot (Safran), Mike Golding (Gamesa), François Gabart (Macif), Louis Burton (Bureau Vallée).

Leggi anche:

  1. Charente-Maritime/Bahia Transat 6.50: ritirati Caracci, Sabbatini, Rossetti e Frattaroulo
  2. Charente-Maritime/Bahia Transat 6.50. seconda tappa
  3. Charente-Maritime/Bahia Transat 6.50: venti leggeri e flotta in gruppo
  4. Gironelmondo: ecco il progetto di Mura
  5. HUGO BOSS alla Barcelona World Race: di nuovo in corsa!

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=5837

Scritto da Redazione su dic 7 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab