Home » News, Regate, Sport » Volvo Ocean Race: problemi per Team Sanya, si dirige a terra per riparare

Volvo Ocean Race: problemi per Team Sanya, si dirige a terra per riparare

Team Sanya ha informato la direzione di regata di avere problemi all’attrezzatura e che sta facendo rotta verso la parte meridionale del Madagascar per verificare l’entità del danno e redigere un piano per le riparazioni. Nessuno a bordo è ferito e l’equipaggio sta bene.

L’equipaggio di Sanya si è reso conto di un problema a uno strallo durante un cambio di vela nel corso della seconda tappa da Città del capo ad Abu Dhabi e si è messo in contatto con il Race Management. La situazione è sotto controllo e l’albero ancora in piedi, Team Sanya è in grado di navigare.

“Eravamo appena usciti dalla zona di vento forte e stavamo cambiando la vela di prua, dal J4 al frazionato, con un vento di circa 12/14 nodi quando abbiamo notato che un pezzo vitale dell’attrezzatura, la D2, si era staccato dall’albero.” Ha spiegato lo skipper Mike Sanderson.

“Avevamo navigato benissimo durante la notte e stavamo guadagnando molto. La meteo stava migliorando ed eravamo molto soddisfatti della  nostra decisione e in generale del progresso. Avremmo dovuto virare un’ora prima nel buio, ma avevamo deciso di aspettare viste le condizioni. Certamente se lo avessimo fatto, l’albero sarebbe caduto. Come potete immaginare siamo molto giù e non riusciamo a credere che questo ci sia successo quando tutto andava così bene.”

Secondo un portavoce di Dryad Maritime Intelligence la zona dove si trova la barca non è considerata ad alto rischio di attacchi di pirateria.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=6115

Scritto da su Dic 19 2011. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab