peyrani
Home » News, Regate, Sport » AFX Capital Racing Team: la politica dei piccoli passi

AFX Capital Racing Team: la politica dei piccoli passi

Riparato notte tempo il danno subìto in seguito alla collisione con Synergy, l’AFX Capital Racing Team si è presentato puntuale all’appuntamento con la seconda giornata di regate di flotta valide per l’RC44 Cascais Cup. Una giornata che ha messo alla frusta i quindici equipaggi protagonisti della manifestazione in virtù delle raffiche di vento che, in più occasioni, hanno superato i 25 nodi e di una fastidiosa onda corta che ha costretto tattici e timonieri agli straordinari.

Da sempre a suo agio in condizioni di vento teso, l’AFX Capital Racing Team (oggi, 9-12-dnf) ha evidenziato incoraggianti miglioramenti rispetto a ieri, ma è stato suo malgrado costretto al ritiro dalla terza prova a causa di un problema al retriver del gennaker che, dopo essere finito in acqua, si è incattivito nelle appendici dell’RC44 di Massimo Barranco. A quel punto è stato provvidenziale il bagno fuori stagione della giovane promessa di Vela del Sud, Filippo La Mantia, riuscito nell’impresa di liberare bulbo e timone, permettendo al resto dell’equipaggio di recuperare la vela.

“In questi giorni, a parte qualche errore, stiamo pagando un debito con la sorte che non sapevamo di avere – ha commentato Gabriele Bruni, skipper e tattico di AFX Capital Racing Team – I risultati sono quello che sono, ma siamo comunque fiduciosi: in tutte le regate siamo partiti puliti e abbiamo bolinato alla pari con gli avversari, resistendo in posizioni complicate. Prova ne è che alla prima boa ci presentiamo sempre nel gruppetto dei migliori. I problemi giungono proprio allora, quando ci troviamo a dover gestire il traffico congestionato. Sapevamo che non sarebbe stato facile e ogni giorno ne abbiamo conferma. E’ in momenti come questi che penso a un insegnamento ricevuto alcuni anni fa, quando qualcuno mi spiegò che se abbiamo due occhi, due mani e una sola bocca è perchè le parole valgono meno dei fatti e i fatti si ottengono osservando e lavorando sodo”.

Tra gennaker esplosi, straorze e momenti di vera tensione agonistica, Katusha (4-3-2) si è portato al comando della classifica con buon margine sul più immediato degli inseguitori. I campioni uscenti di Team Aqua (6-5-6) distano infatti 14 punti dall’equipaggio del tattico Russell Coutts. Alle loro spalle staziona il leader della prima ora Team Ceeref (11-8-7), che a bordo conta sull’esperienza di Michele Ivaldi e Michele Cannoni. Ottima anche la giornata di Vasco Vascotto che, alla tattica di Peninsula Petroleum (1-1-5), ha guidato i suoi verso un doppio successo di manche.

La seconda tappa dell’RC44 Championship Tour riprenderà domani mattina, alle 12. Gli ultimi bollettini parlano di codizioni meteo in miglioramento e di venti deboli di direzione variabile. Ricordiamo che la manifestazione si concluderà domenica pomeriggio: le Istruzioni di Regata prevedono che non possano essere date partenze dopo le ore 15.

Leggi anche:

  1. AFX Capital Racing Team conquista il primo punto
  2. AFX Capital Racing Team tra alti e bassi
  3. Un passo avanti per AFX Capital Racing Team
  4. AFX Capital Racing Team: nono col sorriso
  5. RC44 Championship Tour: una giornata difficile per AFX Capital Racing Team

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=8301

Scritto da Redazione su mar 30 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab