Home » News, Regate, Sport » A Cascais vince Katusha, AFX Capital Racing Team è quindicesimo

A Cascais vince Katusha, AFX Capital Racing Team è quindicesimo

Al comando della classifica sin dal secondo giorno di regate di flotta, Katusha ha fatto sua l’RC44 Cascais Cup, evento valido come seconda tappa dell’RC44 Championship Tour. Anche oggi, in regime di brezza debole e instabile, comunque utile a portare a termine due prove, l’equipaggio dell’armatore Gennadi Timchenko e del tattico Russell Coutts ha tenuto testa ai tentativi di rimonta dei campioni uscenti di Team Aqua, gli unici in grado di insidiarne la leadership.

Ben più pesante, infatti, il distacco accusato dal terzo classificato, Synergy, che ha conquistato il terzo gradino del podio soffiandolo di un niente a Peninsula Petroleum di un ispirato Vasco Vascotto, sopravanzato di una solo lunghezza anche dagli americani di Ironbound, l’RC44 di David Murphy e del tattico Andy Horton.

Per l’AFX Capital Racing Team, finito quindicesimo, la trasferta in terra lusitana è stata avara di soddisfazioni. Nonostante gli sforzi profusi, anche oggi l’equipaggio di Massimo Barranco ha dovuto fare i conti con la situazione di impasse che ne ha pregiudicato l’intera settimana di regate: “Come agonisti, i risultati raccolti a Cascais non ci soddisfano affatto e, in parte, ci vanno stretti – ha spiegato il fondatore e general manager di Eurograni SpA – Tra le boe, infatti, abbiamo avuto la sensazione di essere stati più veloci e di aver manovrato meglio rispetto a Lanzarote. Purtroppo, a parte alcuni errori generati dall’inesperienza, abbiamo dovuto fare i conti con le conseguenze psicologiche generate dalla violenta collisione con Synergy. Da quel momento è cambiato qualcosa e il nostro approccio è diventato più conservativo. Ora non ci resta che fare tesoro di questa esperienza, capire dove si è sbagliato per non tornare a commettere gli stessi errori in Austria, dove saremo più risoluti che mai”.

Dopo le prime due tappe, a guidare la classifica generale del circuito è il solito Team Aqua. L’equipaggio di Chris Bake, che a Lanzarote aveva aperto la stagione aggiudicandosi la tappa, anticipa con buon margine Artemis Racing di Torbjorn Tornqvist e Morgan Larson, che a Cascais è finito sesto, e il citato Peninsula Petroleum di John Bassadone.

Il prossimo appuntamento con l’RC44 Championship Tour, e quindi con l’AFX Capital Racing Team, è fissato in Austria, sul lago Traunsee, a cavallo tra maggio e giugno.

Prima di allora, il sailing team gestito da Vela del Sud sarà impegnato a bordo di Extra-1 nel Campionato Nazionale alla classe X-41, in programma a Napoli tra il 18 e il 20 maggio prossimi.

Leggi anche:

  1. AFX Capital Racing Team: una giornata segnata da episodi
  2. AFX Capital Racing Team conquista il primo punto
  3. AFX Capital Racing Team pronto per l’RC44 Cascais Cup 2012
  4. AFX Capital Racing Team chiude undicesimo e guarda con fiducia verso Cascais
  5. RC44 Championship Tour: una giornata difficile per AFX Capital Racing Team

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=8352

Scritto da Redazione su apr 1 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab