Home » News, Regate, Sport » SECONDA GIORNATA CAMPIONATO EUROPEO J24: I SUPERBI DELLA MARINA ANCORA PRIMI DOPO SEI PROVE

SECONDA GIORNATA CAMPIONATO EUROPEO J24: I SUPERBI DELLA MARINA ANCORA PRIMI DOPO SEI PROVE

Seconda giornata di gare nel campo di regata di Cannigione e i “Superbi” della Marina Militare svettano ancora  in classifica dopo sei prove totali. Primo tra i sardi è Vigne Surrau, portacolori del Club Nautico Arzachena con un 14-10-6. L’evento, che si concluderà il 3 giugno prossimo, è organizzato dal Club Nautico Arzachena ed è sostenuto dalla Regione Autonoma della Sardegna, dalla Provincia Olbia Tempio, dal Comune di Arzachena e da numerosi sponsor e aziende locali.

Le regate di oggi sono state dedicate dagli equipaggi alla cooperante di Samugheo  Rossella Urru, rapita lo scorso ottobre in un campo profughi in Algeria. Le barche hanno gareggiato con il cartello posizionato a poppa con la foto e la scritta “Liberate Rossella”.

Vento da ovest nord-ovest intorno ai 12 nodi durante la prima regata di oggi del Campionato Europeo J24. Partenza come da programma alle 12. In testa Avoltore, la barca di Massimo Mariotti con Francesco Cruciani al timone, seguito dal brasiliano Bruschetta e dai tedeschi del Blankeneser Segel Club su Rotoman. Tagliano la linea d’arrivo quarti gli statunitensi di Furio. Ottimo quinto posto overall, per i tedeschi di United 5, che dopo le tre prove di ieri erano fermi al 26° posto. Bella prestazione per Nord Est Costruzioni, la barca portacolori del Club organizzatore. Con al timone Salvatore Orecchioni e Tonino Chessa alle scotte e tattica, Nord Est conquista un settimo posto overall davanti ai Campioni Italiani de La Superba, ottavi.

Durante la seconda prova, partita alle 13.30, è stato necessario un riposizionamento del campo a causa del vento instabile. I greci di Evniki capitanati da Dimitrios Altsiadis si aggiudicano la seconda prova seguiti da Witthemore su Furio. Avoltore sempre tra i primi, taglia il traguardo terzo ma è in Ocs. Regata nulla, quindi, per il team di Mariotti, che dopo il pesante punteggio di ieri, ormai sembra restare lontano dal podio. Perde posizioni in classifica anche Alberto Gai che rimane incastrato in partenza in entrambe le prime prove.

Nella terza regata vento da maestrale e Vigne Surrau, con Aurelio Bini al timone e Evero Niccolini alla tattica,  rimonta e taglia al quinto posto overall la linea d’arrivo e terzo nella classifica valida per il titolo. Lo precede, primo tra gli italiani, Botta Dritta, quarto overall ma secondo nella classifica valida per il titolo. Gli americani di Furio e  i brasiliani di Bruschetta continuano il loro testa a testa piazzandosi, rispettivamente primo e secondo. Si fa notare alla terza prova anche Mike Ingham di 11 Hour Racing, che arriva terzo.

Gli equipaggi in campo rappresentano 9 nazioni:  Italia, Germania, Ungheria, Svezia, Principato di Monaco, Grecia, Gran Bretagna, Stati Uniti e Brasile. Oltre agli Europei, regatano nelle acque antistanti il Golfo di Arzachena anche alcuni team che partecipano fuori classifica alla competizione, ma sempre con molto entusiasmo nel famoso campo di regata del Nord Est Sardegna. Tra questi il campione del mondo in carica della classe J24 Mauricio Santa Cruz sulla sua Bruschetta.

Le regate proseguiranno domani 2 giugno con inizio alle 12 e domenica 3 con partenza anticipata alle 10. Gli orari subiranno variazioni in caso di condizioni meteo avverse.

Leggi anche:

  1. PRIMA GIORNATA CAMPIONATO EUROPEO J24: CONTINUA IL DOMINIO DEI MILITARI DE LA SUPERBA
  2. DOMANI TAGLIO DEL NASTRO PER IL CAMPIONATO EUROPEO J24
  3. LA MARINA MILITARE ANCORA CAMPIONE ITALIANO J24
  4. SECONDA GIORNATA CAMPIONATO ITALIANO J24 OPEN
  5. PRIMA GIORNATA CAMPIONATO ITALIANO J24

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=9667

Scritto da Redazione su giu 1 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab