Home » News, Regate, Sport » PRIMO GIORNO AL TEAM ITALIANO: BENE ALEGRE E QUANTUM RACING NELLE CLASSIFICHE INDIVIDUALI

PRIMO GIORNO AL TEAM ITALIANO: BENE ALEGRE E QUANTUM RACING NELLE CLASSIFICHE INDIVIDUALI

Parte l’Audi Sardinia Cup, la manifestazione biennale organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda, che in questa prima giornata di regate ha entusiasmato nonostante le condizioni di vento leggero e in continua rotazione. Le due prove a bastone completate oggi hanno prodotto una classifica overall dei team che vede al primo posto l’Italia grazie alle ottime performance del Soto 40 Alegre e del TP52 Audi Azzurra Sailing Team; seconda posizione per gli USA con l’accoppiata Iberdrola Team (Soto 40) e Quantum Racing (TP52), segue la Svezia rappresentata dal Soto 40 Black Pearl e dal TP52 Ràn.

I Soto 40, per i quali la manifestazione è valida anche come tappa del Campionato Europeo, vedono al comando della classifica con due vittorie nelle regate odierne Alegre di Andres Soriano con Chris Main alla tattica, seguito da Black Pearl e Bigamist. I TP52 invece, che si battono anche per il circuito 52 Super Series, sono trainati, grazie alla doppietta di oggi, da Quantum Racing di Doug DeVos con lo skipper Ed Baird, rincorso da Azzurra e Gladiator.

Con un vento di 8/9 nodi da 10° sono partiti subito i TP52 per la prima regata di circa 6,5 miglia complessive, che ha visto nell’ordine Quantum, Gladiator e Azzurra guadagnarsi i primi posti alla boa di poppa e mantenere le posizioni fino al traguardo. A distanza di pochi minuti anche la classe Soto 40 ha spiegato le vele; Ngoni, Alegre e Iberdrola hanno dovuto completare una penalità di 360° per aver tagliato troppo presto la linea di partenza; nonostante ciò, con una buona rimonta Alegre e Iberdrola hanno raggiunto rispettivamente il primo e il terzo posto. Ottima la prestazione di Bigamist, lo scafo varato poche settimane fa, che si piazza al secondo posto.

La seconda regata ha preso il via con un vento da 85° intorno ai 6/7 nodi. Nella flotta TP52 Paprec è stato il primo a girare la boa di poppa, ma ha perso posizione poco dopo a vantaggio di Quantum, Audi Azzurra Sailing Team e Gladiator. Per i Soto 40, invece, Black Pearl e Alegre si sono contesi il primo posto durante tutto il percorso, finché Alegre ha avuto la meglio e ha tagliato per primo il traguardo seguito da Black Pearl e Iberdrola.

Andy Horton, tattico di Quantum Racing commenta la vittoria del suo team: “La brezza oggi era leggera e instabile, ma nonostante queste condizioni siamo andati abbastanza bene. Devo dire che abbiamo avuto due buone partenze che hanno reso tutto più facile e ci hanno permesso di sfruttare al meglio la poca brezza.”

“Siamo stati troppo impazienti alla partenza – dichiara il navigatore di Alegre Kevin George – però fortunatamente abbiamo recuperato bene tanto da girare la boa di poppa al primo posto. Da lì in poi abbiamo consolidato il vantaggio per chiudere al primo posto. Nella seconda regata ci ha sorpassato Black Pearl nella prima andatura di bolina, ma siamo riusciti a tornare in testa a tre quarti della seconda bolina e ancora una volta abbiamo mantenuto la posizione fino al traguardo.”

Al rientro, gli equipaggi si sono riuniti in Piazza Azzurra per il refreshment, in attesa della cena di gala delle ore 20.00 presso la Clubhouse dello Yacht Club. Il prossimo appuntamento è per domani, venerdì 15 giugno, alle ore 12.00 per un’altra giornata di regate a bastone, le previsioni parlano di vento di scirocco intorno agli 8 nodi.

Foto: N. Martinez

Leggi anche:

  1. AUDI SARDINIA CUP, PRONTI A PARTIRE
  2. AZZURRA E LO YCCS DANNO IL BENVENUTO AI CONCORRENTI DELL’AUDI SARDINIA CUP
  3. L’AUDI AZZURRA SAILING TEAM PRONTO PER PALMAVELA
  4. AFX Capital Racing Team conquista il primo punto
  5. Audi TP52 Worlds: Azzurra si complimenta con Quantum

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10003

Scritto da Redazione su giu 14 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab