peyrani
Home » News, Regate, Sport » EUROPEO MELGES 32: BATTAGLIA PER IL PODIO

EUROPEO MELGES 32: BATTAGLIA PER IL PODIO

Manca soltanto un giorno e una regata alla fine dell’Audi Melges 32 European Championship, ma i giochi sono ancora apertissimi. Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, nonostante una giornata non proprio brillante, riesce a mantenere il vertice della classifica overall, con un solo punto di vantaggio sugli americani di Argo, armato da Jason Carroll.

Chiude il podio provvisorio con tre punti di distacco Torpyone, affidato alla tattica di Branko Brcin. Ci credono anche Fantastica di Lanfranco Cirillo con Michele Paoletti alla tattica, in quarta posizione con solo sei punti in meno di Mascalzone Latino, e Mamma Aiuto! del giapponese Naofumi Kamei che con l’ottima prestazione odierna si porta al quinto posto.

La terza giornata di regate offre ancora sorprese e non consente facili pronostici su chi si aggiudicherà questo combattutissimo Europeo. Tutto può succedere nella giornata di domani, in cui si disputerà un’ultima regata a bastone per un totale di dieci prove, tetto massimo previsto dal regolamento.

Con uno scirocco che è aumentato gradualmente da 8 a 13 nodi nel corso della giornata, la flotta ha disputato anche oggi tre regate a bastone. La settima prova della serie va a Brontolo di Filippo Pacinotti che è rimasto in testa al gruppo per tutto il percorso; ha chiuso dietro di lui Torpyone di Edoardo Lupi e Massimo Pessina dopo aver superato Mamma Aiuto!. L’ottava prova ha visto nell’ordine Samba Pa Ti dell’americano John Kilroy, Brontolo e Opus One di Wolfang Stolz guadagnarsi i primi posti nel primo lato di poppa e mantenere le posizioni fino al traguardo. Ad aggiudicarsi, invece, l’ultima di giornata è stato Mamma Aiuto! prevalendo durante tutta la prova sul francese Teasing Machine di Jean François Cruette e sui connazionali giapponesi di Yasha Samurai, armato da Yukihiro Ishida.

Cameron Appleton, il neozelandese alla tattica di Argo, commenta così questa classifica incerta e cortissima: “Siamo in tanti in corsa per il titolo e nessuno sta prevalendo, la competizione è estremamente serrata. Non ci sembra di aver fatto una gran prestazione oggi, ma essere a un punto dal vertice della classifica è fantastico. Domani ci aspetta soltanto una regata, quindi a questo punto non ci resta che uscire in mare e fare la miglior prova della settimana. Se sarà il caso vinceremo.”

Nathan Wilmot, tattico di Mascalzone Latino, è rammaricato per le regate odierne, ma fiducioso rispetto a domani: “La classifica è corta, è dura. Oggi non abbiamo avuto una buona giornata e dobbiamo cercare di fare meglio. Domani è una giornata importante, ma stiamo ancora imparando: oggi abbiamo avuto qualche problema che probabilmente c’è costato una decina di punti, ma domani è un altro giorno e speriamo di mantenerci in testa alla classifica.”

Questa sera, dopo il consueto refreshment in Piazza Azzurra, è in programma un barbecue per armatori, equipaggi e ospiti presso la Clubhouse dello YCCS. Domani domenica 1 luglio, ultimo giorno della manifestazione organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con B-Plan Sport&Events, si prospetta un vento di scirocco intorno agli 8/10 nodi. La cerimonia di premiazione in Piazza Azzurra chiuderà l’evento.

Foto: Trombetta

Leggi anche:

  1. MASCALZONE LATINO IN TESTA AL CAMPIONATO EUROPEO DEI MELGES 32
  2. PRIMO GIORNO PER I MELGES 32: E’ GIA’ BATTAGLIA
  3. CAMPIONATO EUROPEO J24: LA MARINA MILITARE VINCE CON UN GIORNO DI ANTICIPO
  4. Volvo Ocean Race: Groupama guida e la battaglia per il podio si infiamma
  5. Campionato Europeo X-35 a Punta Ala: Day 2

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10351

Scritto da Redazione su giu 30 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab