Home » Altro, News, Sport » MONDIALE YOUTH ISAF 2012: DAY 1

MONDIALE YOUTH ISAF 2012: DAY 1

Sabato primo giorno di regata al 42° Campionato Mondiale ISAF Youth a Dun Laoghaire in Irlanda. Condizioni meteo impegnative per i 350 velisti tra i 14-19 anni da 61 nazioni che hanno regatato con vento instabile tra i 4 e 15 nodi e cielo parzialmente soleggiato.

La squadra azzurra è rappresentata da otto equipaggi, uno per classe. Bene oggi Veronica Fanciulli (RS:X F) e nel 420 femminile Ilaria Paternoster – Benedetta di Salle. Entrambi gli equipaggi azzurri sono al 2° posto overall in classifica provvisoria. Domenica in programma tre prove per ognuna delle otto classi in regata. Partenza alle ore 12 locali. Previsti 15-18 nodi da ovest.

Nell’RS:X femminile Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia), neo campionessa Europea, dopo le prime due prove è al 2° posto in classifica con gli ottimi parziali 2-3 a 5 punti. Prima la britannica Saskia Sills, oggi due primi piazzamenti, e terza Lydia Chau (HKG) a 7 punti.

Nell’RS:X maschile giornata difficile per Mattia Camboni (LNI Civitavecchia) squalificato dalla prima prova che poi si riscatta con un ottimo secondo piazzamento ed è al 14° posto overall con 33 punti (Parziali 31 BFD – 2). Camboni al Campionato Europeo appena concluso a Tallin in Estonia ha vinto la medaglia di bronzo. Primo il coreano Cho (5 pt), secondo Saubidet (ARG) e terzo l’israeliano Kate a 11 punti.

Nella classe Laser Radial femminile partenza in sordina per Cecilia Zorzi (FV Riva), oro al Mondiale Laser 4.7 nel 2011. Zorzi con i parziali 20-10 è al 16° posto in classifica provvisoria con 30 punti. Prima la norvegese Host (3 pt), seconda Jacob (ISR) e terza la spagnola Reino a 15 punti.

Nella classe Laser Radial maschile Marco Zani (FV Riva) è al 7° posto in classifica provvisoria con i parziali 13-9 e 22 punti. Primo Hemdorff (DEN), secondo il russo Nikolaev e terzo l’australiani Sprearman a 18 punti.

Nel 420 femminile molto bene Ilaria Paternoster – Benedetta di Salle (YC Italiano) che con i parziali 8-3 sono al 2° posto in classifica provvisoria a pari punti, 11, con le prime Baram-Shoshan (ISR) e le terze Lim-Siew (SIN).

Nel 420 maschile Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (CC Aniene) sono al 7° posto in classifica provvisoria con i parziali 8-14 e 22 punti. Primi i francesi Prouelle-Sipan, secondi gli spagnoli Charles-Charles e terzi gli irlandesi Crosbie-Roberts a 17 punti.

Nella classe 29er dopo le prime due prove Ottavia Raggio e Davide Tonelli (CV La Spezia) sono al 13° posto con i parziali 18-8 e 26 punti. Primi gli spagnoli Robles-Trittel a 3 punti, secondi Wilson-Wilson (USA) e terzi i tedesci Kohlhoff-Werner a 7 punti.

Nella classe Sirena SL 16.Andrea Martinelli (CC Aniene) e Viola Monaci (RCC Tevere Remo) sono all’11° posto con i parziali 13-7 a 20 punti. Primi i belgi BDemesmaelker-Hendrickx, secondi gli australiani Darmanin-Copeland e terzi i brasiliani Lowy-VIdal a 7 punti.

Lo staff tecnico FIV in Irlanda è composto da Marco Iazzetta (tecnico della classe 29er, Sirena SL16 e Laser Radial), Stefano Marchetti (tecnico classe 420) e Adriano Stella (tecnico classe RS:X).

Il Campionato Mondiale Youth Isaf è articolato su sei giorni con una giornata di riserva (17 luglio) e 12 prove da disputare. Due prove previste ogni giorno eccetto domenica 15, quando ne sono previste tre, e venerdì 20, quando se ne correrà una sola. Il 20 luglio, al termine dell’ultima prova, si svolgerà la premiazione e il giorno successivo la partenza di tutti i team.

Il Campionato Mondiale ISAF Youth è organizzato dalla Dublin Bay Youth Worlds 2012 Ltd. in collaborazione con la Federazione Vela Irlandese sotto l’egida dell’ISAF.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10641

Scritto da su Lug 15 2012. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab