Home » News, Regate, Sport » Primo giorno di regate a Lucerna: quarantacinque dinghy sulla linea di partenza

Primo giorno di regate a Lucerna: quarantacinque dinghy sulla linea di partenza

Debutto bagnato quello dei dinghy classici in Svizzera. Oggi si sono svolte le prime regate della Swiss & Global Cup Classic 12 Dinghy (www.dinghyclassico.it) a Lucerna con tempo ballerino e pioggia. Le condizioni climatiche non hanno però fermato i quarantacinque gusci di noce, che sono scesi nelle acque del Lago dei Quattro Cantoni per la conquista del Trofeo Leopoldo Colombo che prende il nome dal fondatore dell’omonimo Cantiere Colombo (www.colomboleopoldo.it), Local Sponsor insieme ad Allianz Generalagentur (www.allianz-suisse.ch) della tappa elvetica.

Il tempo instabile ha rallentato la partenza della prima prova della Swiss & Global Cup. Solo alle 12 il Comitato di regata presieduto da Tony Maller – ha dato il via alle competizioni in acqua. Due le prove svolte dalla flotta dei legni.

Al primo posto in classifica provvisoria l’olimpionico Giorgio Poggi del Garnell Sailing Team su Chiscassapava, il dinghy di Filippo La Scala, AD di Swiss & Global Asset Management. Uberto Capannoli su Ballacongigi è secondo in classifica: dopo un quinto posto, durante la seconda prova si è piazzato secondo. Segue Massimo Schiavon su Maxima al terzo posto, con un secondo e un sesto di giornata. Buona prestazione di Giuseppe La Scala, delegato sezione Classici dell’AICD 12 che si piazza quarto in classifica provvisoria. Ottava  – e prima nella categoria Woman  Francesca Lodigiani, il segretario della Classe Dinghy 12 che regata su Scignoria.
Primo tra gli stranieri Michael Von der Gathen del CVVT su Molto Matto, settimo in classifica generale.

Esordio sul dinghy 12classico per Luca Cazzaniga, Campione Italiano Juniores Classe Europa nel 2010. A bordo di Erika II fa un sedicesimo posto. La giornata di domani sarà l’occasione per rimontare.
Altro debutto eccellente a Lucerna per un campione del passato: Tom Reyers, 75enne tedesco che gareggia su Spritz. Reyers è stato otto volte campione tedesco su dinghy in legno; dopo una prima prova non brillante, nella seconda ha guadagnato un quinto posto.

Ieri, venerdì 27 luglio, Lucerna ha accolto calorosamente l’arrivo della Swiss & Global Cup: durante la Cerimonia di apertura Tony Maller e Susan Buchecker dello Yacht Club Luzern (www.ycl.ch ) hanno dato il benvenuto ai dinghisti, accorsi da Olanda, Italia, Svizzera, Francia, Turchia e Germania.

Quinta tappa, quaranta iscritti e sei nazioni rappresentate. Per essere l’esordio in Svizzera è un successo. Buon vento e buona regata a tutti questo il bilancio tracciato da Filippo La Scala, AD di Swiss & Global Asset Management  Title Sponsor della manifestazione durante il suo discorso d’apertura.
Siamo felicissimi di avervi qui. Speriamo di avervi accolto con calore e vogliamo farvi vivere un’esperienza immersi negli usi e costumi svizzeri. Cosi ha iniziato il suo discorso Tony Maller, Presidente del Circolo organizzatore. A seguire, il Corno delle Alpi e uno Swiss BBQ hanno ufficialmente aperto la tappa elvetica.

Oggi, sabato 28 luglio alle 19.30, i dinghisti e i loro accompagnatori sono invitati ad un esclusivo Dinner Party allo Yacht Club Luzern. Durante la serata verrà proiettato il video realizzato da saily.it , media partner della manifestazione, il portale che si fa in tre per raccontare il mondo della vela e i suoi valori. Domani, domenica 29 luglio Ultime prove per scalare la classifica, con partenza prevista intorno alle 10.30. Al rientro dalle regate, si svolgerà la Cerimonia di Premiazione.
Foto: Rastrelli

Leggi anche:

  1. Svizzera: è tempo di Dinghy Classico
  2. II DINGHY WORLD CUP COPPA PIRAN-GEORGE COCKSHOTT TROPHY
  3. L’armata del Dinghy 12 classico torna a Castiglione della Pescaia
  4. Secondo giorno di regate nel Golfo di Napoli: Giorgio Poggi primo nella classifica provvisoria
  5. Presentata nello Spazio Swiss & Global di Milano la stagione 2012 di regate dedicata al dinghy classico

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=10835

Scritto da Redazione su lug 28 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab