Home » News, Regate, Sport » Palermo-Montecarlo: Esimit Europa 2 vince, Team Lauria stravince. Coral affonda: salvo equipaggio

Palermo-Montecarlo: Esimit Europa 2 vince, Team Lauria stravince. Coral affonda: salvo equipaggio

Volata finale tra Esimit Europa 2 e Team Lauria: il maxi di 100 piedi e il Cookson di 50 piedi sono arrivate sul traguardo divise solo da 15 minuti. In una alternanza di sorpassi e controsorpassi, alla fine Esimit Europa 2 ha tagliato per primo il traguardo alle 2, 47 minuti e 22 secondi (62 ore e 47 minuti per coprire le 500 miglia del percorso) conquistando la sua ennesima Line-Honours.

Pochi minuti dopo, alle 3, 6 minuti e 34 secondi, è stato Team Lauria a tagliare il traguardo davanti a Port Hercules con la città illuminata nella notte monegasca. L’impresa di Team Lauria varrà probabilmente la vittoria in compensato nella classe IRC, anche se bisogna attendere la formalità dell’arrivo degli altri concorrenti.

In nottata, un incendio improvviso a bordo, per cause fortuite ancora da accertare, ha provocato l’affondamento dell’imbarcazione Coral, lo Shipman 63 dello skipper Valentin Zubkov che stava partecipando alla regata.

L’incidente si è verificato intorno alle 2 di notte nei pressi dell’isola de La Maddalena. Secondo quanto raccontato da uno dei componenti dell’equipaggio, il fuoco si è sviluppato improvvisamente e diffuso con grande velocità, lasciando ai velisti solo il tempo di abbandonare la barca e salire sulla zattera di salvataggio, lanciando il May Day.

Prontissimi ed efficienti i soccorsi da parte della motovedetta CP 870 della Centrale Operativa della Guardia Costiera de La Maddalena, che sono giunti rapidamente sul luogo dell’incidente e hanno tratto in salvo l’intero equipaggio di 8 persone, quasi tutti di nazionalità russa, che gode di ottima salute.

Poco dopo l’operazione di recupero, i responsabili della Guardia Costiera si sono messi in contatto con gli ufficiali di regata e gli organizzatori della Palermo-Montecarlo, che proprio in quei momenti si trovavano in mare per gli arrivi dei primi concorrenti sul traguardo al largo del Principato di Monaco.

In banchina Igor Simcic, armatore di Esimit Europa 2, ha dichiarato: “E’ stata una vittoria sofferta, è andato tutto diversamente da come l’equipaggio l’aveva pianificato, abbiamo fatto un bordo per cercare vento favorevole perchè puntavamo a battere il record, ma quando abbiamo visto che rischiavamo di perdere la vittoria in tempo reale i ragazzi hanno dato il massimo e hanno fatto un recupero incredibile, sono molto felice per questa Line-Honour”.

Marco Bruni, Skipper di Team Lauria: “E’ stata una regata incredibile, la barca è semplicemente sensazionale, non si ferma mai, è velocissima e l’equipaggio ha dato il massimo. Credo che una regata del genere sia qualcosa di irripetibile. Se alla vigilia mi avessero detto che saremmo arrivati in volata con Esimit e tagliato il traguardo solo un quarto d’ora dopo di loro, non ci avrei creduto mai e poi mai!”.
Foto: Carloni

Leggi anche:

  1. Esimit Europa at the Cypriot Council of the EU presidency take over
  2. VII Palermo-Montecarlo: i vincitori
  3. Palermo-Montecarlo: line honour per Esmit Europa 2
  4. Palermo-Montecarlo: Esimit Europa 2 in testa
  5. Partita la Palermo-Montecarlo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=11216

Scritto da Redazione su ago 21 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab