Home » News, Regate, Sport » PENULTIMO GIORNO DI MAXI YACHT ROLEX CUP

PENULTIMO GIORNO DI MAXI YACHT ROLEX CUP

Niente riesce a fermare i 34 maxi yacht che anche oggi, pur con aria leggera, sono stati impegnati sul campo di regata di Porto Cervo per il quinto giorno di Maxi Yacht Rolex Cup, la manifestazione organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con IMA (International Maxi Association) e con il title sponsor Rolex. Unica novità in testa alle classifiche il ritorno di Esimit Europa2 alla guida dei Racing. Rimane ancorato al vertice dei Mini Maxi, che stanno correndo per il titolo mondiale della classe, il team di Bella Mente, pur avendo perso terreno nella classifica overall a favore di Ràn. Si mantengono invece leader nelle rispettive divisioni Magic Carpet2 (Wally), Aegir (Racing/Cruising) e Nilaya (Supermaxi).

Per la giornata di oggi il Comitato di Regata ha deciso di far completare una regata costiera a tutte le divisioni. Dopo una lunga attesa dovuta a condizioni di vento leggero, i maxi yacht sono partiti per un percorso ridotto che li ha visti attraversare lo stretto tra Capo Ferro e l’Isola delle Bisce alla volta della Secca di Tre Monti e poi tornare indietro verso il traguardo.

Nei Mini Maxi, l’equipaggio di Niklas Zennstrom su Ràn, con un primo posto ottenuto oggi sia in tempo reale che corretto, si è portato a pari punti con Bella Mente. Terza posizione nella classifica overall per Caol Ila R, secondo a tagliare il traguardo quest’oggi.

Dee Smith, tattico di Bella Mente, ha commentato così la giornata:”Stavamo andando bene alla prima boa, ma Shockwave ci ha superato alla seconda; a quel punto abbiamo avuto un problema con le vele e siamo finiti quarti. Ràn ha regatato molto bene e abbiamo sempre saputo fin dall’inizio che si sarebbe deciso tutto nell’ultimo giorno. È quello che rende la sfida divertente.”

La Classe Wally continua ad essere dominata da Magic Carpet2 di Lindsay Owen Jones che, nonostante il quinto posto in tempo corretto nella regata di oggi, si mantiene davanti a Open Season di Thomas Bscher e J One di Jean Charles Decaux.

Battaglia serratissima nella divisione Racing dove Velsheda e Esimit Europa2, impegnati in un testa a testa, si stanno contendendo la vetta della classifica overall dal primo giorno. Entrambi i team si presentano all’ultimo giorno di regate a pari punti, anche se, con la miglior prestazione odierna di categoria sia in tempo reale che corretto, il team di Igor Simcic (Esimit) siede in vetta alla classifica. Stesso punteggio anche per Highland Fling di Irvine Laidlaw che ha collezionato finora quattro secondi posti.

La vittoria di oggi garantisce all’equipaggio di Brian Benjamin, Aegir, di continuare a guidare i Racing/Cruising lasciandosi dietro i team italiani Altair e Berenice Bis. Considerando però i pochi punti di distacco tra le prime tre in classifica e un possibile scarto dopo le regate di domani, la situazione può ancora riservare sorprese.

Trionfo già in tasca per Nilaya, il Supermaxi con Bouwe Bekking alla tattica, che registra oggi la quarta vittoria consecutiva. A contendersi gli altri gradini del podio Saudade con a bordo il tattico Jesper Radich e Sojana di Pete Harrison, secondo e terzo a pari punti nella classifica overall.

Domani sabato 8 settembre, ultimo giorno di regate, l’appuntamento è per le ore 11.30 con previsioni di vento leggero da nord. A seguire, Piazza Azzurra ospiterà la cerimonia di premiazione al termine della quale i maxi yacht lasceranno le banchine della Marina di Porto Cervo per far posto alla numerosa flotta di Swan in arrivo per disputare la Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship, in calendario dal 10 al 16 settembre.
Foto: Borlenghi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=11522

Scritto da su Set 7 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab