Home » News, Regate, Sport » Vele d’Epoca di Imperia Panerai Classic Yachts Challenge 2012

Vele d’Epoca di Imperia Panerai Classic Yachts Challenge 2012

La 17.ma edizione delle Vele d’Epoca di Imperia, tappa storica e prestigiosa del Circuito “Panerai Classic Yachts Challenge 2012”, si è conclusa con la vittoria di… tutti gli armatori. Cuore pulsante di una manifestazione unica nel suo genere. Dove quel cocktail speciale di sport e storia ha regalato momenti intensi e significati importanti: con rispetto e lealtà davanti a scontro e sfida.

Uno spettacolo impareggiabile, regate dal sapore particolare che hanno ritrovato nel profondo lo spirito genuino e le antiche radici della vela. Percorsi impegnativi sotto il profilo agonistico che, mantenendo la sfida nei pressi della costa, hanno saputo catturare “dal vivo” l’attenzione di un pubblico mai accorso così numeroso a testimoniare la sua vicinanza e la sua emozione nei confronti di questa affascinante competizione.

Un “range” di barche di assoluto valore, ottanta gioielli del mare: veri e propri capolavori “flottanti” che hanno allestito, nella cinque giorni di kermesse sul molo di Porto Maurizio, la più bella mostra galleggiante che si possa immaginare.

Skipper che hanno scritto le pagine più belle della vela agonistica, dal francese Bruno Trouble, ideatore della Louis Vuitton Cup, al nostro Mauro Pelaschier, il famoso timoniere di Azzurra, che si sono ritrovati a competere nella sfida più “naturale”, senza una sola alchimia elettronica… Donne “al comando” come la francese di Mariska, Laurence D. Rames… E qualche sorpresa al timone, come il figlio di Carolina di Monaco, Pierre Casiraghi…

Una non-stop di arte, cultura e… festa che ha “vestito” la banchina in ogni suo angolo, offrendo in un quadro magico e suggestivo mostre, musica e spettacoli.

Lucio Carli, Presidente di Assonautica Imperia, ringraziando Officine Panerai per il determinante sostegno, ha voluto sottolineare come “in un contesto generale difficile, dove solo fare l’evento poteva essere considerato un miracolo, essere riusciti a crescere ancora una volta è stata la migliore risposta sul campo, merito di una squadra perfetta che ringrazio per l’immenso lavoro svolto. Un successo per la vela, un successo per la città di Imperia. Che bello che è stato, che brutto sia finito…”

Angelo Bonati, CEO di Officine Panerai, ha salutato così le ‘Vele’: “Questa edizione ha confermato il grande interesse del pubblico e degli armatori. La manifestazione, nonostante la crisi economica, ha  incrementato la presenza dei visitatori e delle barche partecipanti, non solo da un punto di vista numerico ma anche qualitativo. I miei complimenti vanno al Comitato organizzatore. Per la prossima edizione confermo la presenza di Panerai come ‘Title sponsor’”.

Leggi anche:

  1. VELE D’EPOCA DI IMPERIA 2012 – PANERAI CLASSIC YACHTS CHALLENGE
  2. REGATA PRINCIPESCA ALLE VELE D’EPOCA DI IMPERIA. LA PRIMA REGATA E’ STATA VINTA DA TUIGA TIMONATA DA PIERRE CASIRAGHI
  3. Vele D’Epoca: si parte il 5 ad Imperia
  4. Porto di Imperia: rinnovate le cariche
  5. Imperia: presentata la Iª edizione del “Memorial Ernesto Quaranta” in programma dal 28 al 30 ottobre

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=11557

Scritto da Redazione su set 10 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab