Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio

Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio

Al termine di un’altra giornata decisamente impegnativa – vento da sud stabile oltre i 20 nodi con raffiche a 25 e moto ondoso che, seppur meno pronunciato di ieri, si è presentato particolarmente ripido – e alla vigilia delle ultime regate, il Rolex Farr 40 World Championship non ha ancora emesso alcun verdetto. Certo, Flash Gordon 6 (Jahn-Hardesty, oggi 5-3) ha guadagnato una lunghezza rispetto ai campioni uscenti di Transfusion (Belgiorno Nettis-Outteridge, 8-1), ma a tre prove dalla conclusione di un evento che non ammette scarti, 10 punti di margine rappresentano un patrimonio da amministare, non certo un guanciale sul quale dormire sonni tranquilli.

Gli uomini di Helmut Jahn, che in sette regate non hanno chiuso peggio di sesti, sono consapevoli che tutto, o quasi, dipenderà dalla loro capacità di evitare quel passo falso in cui sperano gli inseguitori. Chi sta dietro, infatti, sa che difficilmente potrà rientrare in gioco senza un passaggio a vuoto del team statunitense.

Un’incognita che tiene viva la speranza di cinque equipaggi, tutti radunati nel raggio di una ventina di punti. Tra questi Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Grael, 11-4), oggi protagonista di una grande seconda prova, chiusa in quarta posizione nonostante una straorza e una penalità rimediata per aver toccato una boa di percorso durante una fase concitata della regata. Quarto a un solo punto da Struntje Light (Schaefer-Holmberg, 1-2), che a suon di primi e secondi ha riscattato due piazzamenti da bassa classifica, l’equipaggio di Alberto Rossi guarda con determinazione al podio finale.

Podio cui mirano anche Groovederci (Demourkas-Appleton, 3-7) e Plenty (Roepers-Brun, 2-6), staccati di un niente dal Farr 40 dell’armatore anconetano.

Il Rolex Farr 40 World Championship si concluderà domani. Il Comitato di Regata spera nel favore delle condizioni meteo per disputare altre tre prove e completare la serie di dieci regate. L’appuntamento per il primo segnale preparatorio è fissato per le 11 (le 18 italiane). Le previsioni meteo annunciano ancora vento teso (15-18 nodi), questa volta però da ovest. Ricordiamo che non potranno essere date partenze dopo le ore 15.30.

In occasione del Mondiale Farr 40 di Chicago a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (timone), Torben Grael (tattica), Giovanni Palamà (navigatore), Daniele Cassinari (randa), Gaetano Figlia di Granara (trimmer), Paolo Mascino (trimmer), Pino Acquafredda (drizze), Roberto Strappati (albero), Jacopo Bagnaschi (aiuto prodiere) e Alberto Fantini (prodiere). Del team fa inoltre parte il coach Marco Capitani.

Rolex Farr 40 World Championship
1. Flash Gordon 6, Jahn-Hardesty, 2-6-3-6-2-5-3, pt. 28
2. Transfusion, Belgiorno Nettis-Outteridge, 1-4-8-12(ZFP)-4-8-1, pt. 38
3. Struntje Light, Schaefer-Holmberg, 18-1-1-21(ZFP)-2-1-2, pt. 46
4. Enfant Terrible-Adria Ferries, Rossi-Grael, 3-3-4-3-19-11-4, pt. 47
5. Groovederci, Demourkas-Appleton, 5-7-15-9-1-3-7, pt. 48

Leggi anche:

  1. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries terzo dopo cinque prove
  2. Rolex Farr 40 World Championship 2012: per Enfant Terrible-Adria Ferries un inizio convincente
  3. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries chiude al secondo posto
  4. Rolex Farr 40 World Championship 2012: per Enfant Terrible-Adria Ferries una giornata costruttiva
  5. Farr 40 USA Circuit Championship, Event #4: Enfant Terrible-Adria Ferries secondo solo a Barking Mad

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=11764

Scritto da Redazione su set 20 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab