peyrani
Home » News, Regate, Sport » Record Dakar-Guadalupa: ancora in standby alle Canarie

Record Dakar-Guadalupa: ancora in standby alle Canarie

Se la rotta per Guadalupa sarà irta di ostacoli, anche quest’ultimo trasferimento da Las Palmas a Dakar si sta rivelando non facile. Andrea e Luca mordono il freno. Non vedono l’ora di partire per le coste africane e mettersi in stand-by in attesa di una finestra meteo favorevole. Ma Alessandro Pezzoli, meteorologo e routier della coppia, uomo di conclamata esperienza e calma anche “olimpica”, è stato abbastanza categorico:”Rimandare la partenza ad almeno martedì 04/12/2012 ore 12.00UTC e possibilmente prevedere la partenza per giovedì 06/12/2012”.

Il tempo alle Canarie sta migliorando, ma il tempo sulla rotta evidentemente no. La priorità è quella di essere pronti per il tentativo di record al massimo delle possibilità fisiche e tecniche di tutto il Team, barca compresa. Allora inutile rischiare, anche se richiamare all’ordine ragazzi esuberanti come Andrea e Luca è difficile.

C’è tempo però per le riflessioni e per capire che il traguardo che si sono posti è abbastanza tosto: “I francesi che detengono il record sono due velisti della madonna – commenta Luca – e hanno un curriculum che fa paura. Batterli non sarà facile. Pierre Yves Moreau, tanto per dare un metro di paragone, era a bordo di BanquePopulaire quando hanno fatto il record sul giro del mondo e BenoîtLequin mi sembra sia su un Mod 70”.

“Comunque siamo più leggeri e questo è un vantaggio – puntualizza Andrea – Pesiamo poco, come equipaggio siamo 40 kg circa in menodei francesi(e più o meno anche di Tullio Picciolini e Matteo Miceli). Rispetto a loro partiamo senza acqua ma con 2 dissalatori che pesano in totale 7 kg contro i circa 80 kg di acqua che si sono portati in giro gli altri, tanta roba su una barca che pesa solo 260 kg”.

Leggi anche:

  1. Andrea Rossi, Luca Tosi e Matteo Miceli fermi a Las Palmas per il maltempo
  2. TENTATIVO DI RECORD DAKAR-GUADALUPA: ROSSI E TOSI IN PARTENZA PER IL SENEGAL
  3. Una Barcolana da record per il Tp52 Aniene 1ª Classe Lino Sonego Tutti per Aism
  4. Mondiali di canottaggio: due barche pronte alle Olimpiadi
  5. Ràn vince il Fastnet. Stabiliti due record tra multiscafi e monoscafi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=12759

Scritto da Redazione su dic 2 2012. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab