Home » News, Regate, Sport » RADUNO OPTIMIST VII ZONA FIV SICILIA

RADUNO OPTIMIST VII ZONA FIV SICILIA

Intensa l’attività velica di fine anno rivolta ai giovanissimi timonieri della classe Optimist della VII Zona FIV Sicilia, guidata dal presidente Ignazio Florio Pipitone. Organizzato dal Comitato di Zona, si è tenuto, infatti, a Marsala, dal 27 al 30 dicembre, presso la Società Canottieri un raduno di alta specializzazione che come ogni anno, già da 8 anni, si svolge al termine dell’annuale attività agonistica, con l’obiettivo della specializzazione delle nuove leve emergenti e del perfezionamento ed approfondimento delle tecniche di regata dei timonieri già affermatisi nel corso dell’anno appena trascorso.

L’alto valore del raduno si è evidenziato anche per la presenza del tecnico nazionale esperto della classe Optimist, Dragan Gasic che è sceso in mare alla direzione del gruppo di eccellenza della Ranking list zonale che fa parte della Squadra Agonistica Zonale (S.A.Z.).

Ad illustrare le novità delle regole di regata che entreranno in vigore dal gennaio 2013, nel corso del raduno, è intervenuto l’ufficiale internazionale di regata prof. Pasquale Teri che ha calamitato l’attenzione dei ragazzi i quali gli hanno rivolto numerose domande.

L’adesione da parte dei Circoli velici siciliani al raduno di specializzazione è stata considerevole. Erano presenti rappresentanze del Club Canottieri Roggero di Lauria, del Circolo della Vela Sicilia e del Vela Club Palermo tutti del capoluogo siciliano, del Circolo velico Kaucana di Santa Croce Camerina (Ragusa), del Circolo del Tennis e della Vela di Messina, del NIC e dell’Auto Yachting entrambi di Catania, del Circolo Velico e della Società Canottieri, entrambi di Marsala.

Per mettere alla prova il proprio bagaglio tecnico nelle acque marsalesi e realizzare un confronto delle diverse esperienze con i loro colleghi della Sicilia, al raduno hanno anche preso parte alcuni giovani atleti della XIII Zona FIV.

Le capacità di juniores e cadetti partecipanti al raduno, sono state messe a dura prova dalle condizioni atmosferiche caratterizzate, nei giorni di giovedì 27 e sabato 29, da venti la cui intensità oscillava tra 16/18 nodi del primo giorno e circa 20 nodi della giornata di sabato. Venerdì 28, non è stato, addirittura, possibile realizzare alcuna uscita proprio a causa delle proibitive condizioni del mare. Oggi, 30 dicembre, giornata conclusiva, le condizioni atmosferiche hanno concesso una tregua consentendo che le prove in mare che hanno avuto termine alle 15, si svolgessero in maniera agevole con venti spiranti sempre da Ovest/ Nord Ovest.

Il responsabile delle attività giovanili del Comitato della VII Zona FIV Sicilia e delegato per la Classe Optimist Maurizio Timineri, ha ricordato che, nonostante le difficoltà complessive, si registrano in Sicilia nuove adesioni dei giovanissimi che si avvicinano alla vela e si nota un incremento del vivaio in alcune realtà come Catania e Palermo,

Leggi anche:

  1. RADUNO CADETTI KIDS ED ESORDIENTI CLASSE TECHNO 293 AD ANCONA
  2. Sicilia 2012: Grugnola riparte domani per il tratto conclusivo
  3. Circolo della vela di Brindisi: raduno regionale Optimist
  4. RADUNO PRIMAZONA ALLO YACHT CLUB SANREMO
  5. Regione Sicilia: due nuove riserve naturali a Siracusa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=13182

Scritto da Redazione su gen 3 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab