Home » News, Regate, Sport » CAMPIONATO INVERNALE DI ALTURA “CITTA’ DI BARI”: I VINCITORI

CAMPIONATO INVERNALE DI ALTURA “CITTA’ DI BARI”: I VINCITORI

Otto giornate di regate previste. Sei quelle effettivamente portate a termine. È questo il bilancio conclusivo del XIV campionato invernale di vela d’altura «Città di Bari», coordinato quest’anno dal Circolo Canottieri Barion. Questo a causa di due avvisi di burrasca diramati dalla capitaneria di porto in occasione della prima giornata del Trofeo «Bottiglieri», valida prima giornata del campionato invernale, e della coppa «Barion».

I 33 equipaggi iscritti al campionato, 19 su imbarcazioni di altura e 14 su imbarcazioni di minialtura, hanno potuto effettuare due scarti sul totale delle prove. La classifica finale per l’altura vede «Exprivia Luduan Reloaded» di Giovanni Sylos Labini (CV Bari) conquistare il primo posto in classe overall e vincere così il campionato, aggiudicandosi anche la vittoria di classe in crociera/regata GPH meno di 600.

Il secondo posto in overall altura va a «Larouge», di Davide Degennaro (CV Bari) che si lasica alle spalle «Morgan IV» di Nicola De Gemmis (CC Barion), timonata da Ugo Giordano (LNI Procida).

Tra i monotipo, invece, apre la classifica overall minialtura «Euz II – Monella Vagabonda», Paltu25 di Francesco Lanera (LNI Monopoli) con al timone Sandro Montefusco (CV M. di Lecce). La seguono l’Ufo22 «Yellow Bee» di Andrea Algardi (CN Bari) e il Melges24 «Nellaria 24» di Valter Campanile (Cus Bari).

Nell’altura troviamo quella di crociera/regata GPH meno di 600 con il terzetto di testa composto dal GS46BC08 «Exprivia Luduan Reloaded», dal prototipo «Larouge» e dal First40 «Showville Ellettra 2» di Andrea Bison (Cus Bari), timonata da Mario Zaetta (LNI Bari). Nella classifica di crociera/regata GPH oltre 600, invece, i primi tre posti sono occupati da «Morgan IV» di Nicola De Gemmis (CC Barion), timonata da Ugo Giordano (LNI Procida) al primo posto; «Scricca» di Gianfranco Cioce (CV Bari) con Claudio Arborea (CV Bari) al timone, al secondo; e al terzo «Pervinca» di Cosimo Ostuni (LNI Monopoli) con Francesco Laera (Lni Monopoli) al timone. Infine, nella categoria crociera, il primo posto è tutto di «Seathink 4.7.7» di Alberto Longo (CV Bari) con Giorgio Pantzartis (CV Bari) al timone; il secondo è di «Grace II» di Nicola Turi (Cus Bari) con al timone Giuseppe Russo (CV Bari), e il terzo è di «Orione» di Nunzio Pio Bellincontro (LNI Bari) con Salvatore Cervellieri (LNI Bari) al timone.

Tra i monotipo, invece, l’unica categoria oltre all’overall è quella dei Surprise. Qui il primo posto è di «Cocò» di Vitantonio Natuzzi (Cus Bari), con Marco Magrone (CN Il Maestrale) al timone; seguita da «Gamberetto» di Alberto Lorusso (CN Bari) e da «Sciocchezza» di Alfieri-Damiani-Prota (LNI Bari) con Dario Damiani (LNI Bari) al timone.

La premiazione finale è prevista per venerdì 22 marzo alle 20 al Circolo Barion. Saranno consegnati anche i premi al primo armatore timoniere, per la classifica overall di altura e minialtura, al timoniere più giovane e all’imbarcazione arrivata da più lontano che ha partecipato a tutte le prove del campionato. Alla prima imbarcazione overall in categoria crociera/regata-crociera verrà assegnata anche la coppa Challenge “Banca Popolare di Bari”, mentre alla prima imbarcazione overall della categoria minialtura verrà consegnata la coppa Challenge “Florenzo Brattelli” – VIII Zona.

Foto: Taccola

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=14357

Scritto da su Mar 16 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab