Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries ritrova passo e classifica

Rolex Farr 40 World Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries ritrova passo e classifica

Cambio al vertice nella seconda giornata del Rolex Farr 40 World Championship, organizzato dal New York Yacht Club a Newport, Rhode Island. E campionato aperto a più equipaggi, come da dna della Classe Farr 40.

Nel vento instabile di un pomeriggio che ha conosciuto sole e nebbia, talvolta al tempo stesso, Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 3-1) ha ritrovato gli spunti che lo hanno reso protagonista della stagione 2013 ed è risalito dal quinto al terzo posto della classifica generale, a un solo punto da Barking Mad (Richardson-Hutchinson, 2-6) e a sei da Nighshift (McNeal-Horton, 1-2), in evidente stato di grazia.

Le acque della Narragansett Bay, preferite a quelle dell’Oceano dal Principal Race Officer Peter Reggio al momento giusto, hanno messo in difficoltà Charisma (Poons-Reeser, 11-9). Dopo i tre primi di ieri, il team di Nico Poons è incappato in due prove opache, costate il passaggio dal primo al quarto posto e un considerevole numero di punti. Perde quota anche il campione uscente Flash Gordon 6 (Jahn-Hardesty, 9-8), scivolato in quinta posizione, a dodici punti da Nightshift.

“I giochi sono apertissimi – ha sottolineato il tattico di Enfant Terrible-Adria Ferries, Vasco Vascotto – Avevamo bisogno di una giornata così: siamo partiti bene e abbiamo potuto contare su spunti che ci hanno permesso di difendere le posizioni acquisite con il procedere della regata. Nei momenti più concitati, come sul finire della seconda prova, l’equipaggio ha lavorato molto bene, aprendo il campo a un buon numero di opzioni tattiche. Siamo a metà campionato, il meglio deve ancora venire”.

Visto il perdurare di condizioni leggere, Peter “Luigi” Reggio ha fissato il preparatorio della sesta prova del Rolex Farr 40 World Championship alle 12 di domani mattina. ll Rolex Farr 40 World Championship riprenderà domani a partire dalle 12 (le 18 italiane). Con due giorni a disposizione e cinque prove da svolgere, c’è da scommettere che il Principal Race Officer punterà a far disputare altre tre regate.

In occasione del Rolex Farr 40 World Championship a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (timoniere), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Giovanni Cassinari (randista), Gaetano Figlia di Granara (trimmer), Paolo Mascino (trimmer), Jacopo Bagnaschi (freestyler), Daniele Fiaschi (drizze), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante-prodiere). L’attività del team è coordinata dal coach Marco Capitani.

Rolex Farr 40 World Championship
1. Nightshift, 2-8-3-1-2, pt. 16
2. Barking Mad, 4-3-6-2-6, pt. 21
3. Enfant Terrible-Adria Ferries, 5-5-8-3-1, pt. 22
4. Charisma,  1-1-1-11-9, pt. 23
5. Flash Gordon 6, 7-2-2-9-8, pt. 28

Leggi anche:

  1. New England Boatworks Farr 40 2013 Pre-Worlds Championship: per Enfant Terrible-Adria Ferries inizio complicato
  2. Rolex Farr 40 World Championship: appuntamento Mondiale per Enfant Terrible-Adria Ferries
  3. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio
  4. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries terzo dopo cinque prove
  5. Rolex Farr 40 World Championship 2012: per Enfant Terrible-Adria Ferries un inizio convincente

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17233

Scritto da Redazione su ago 29 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab