peyrani
Home » News, Regate, Sport » BATTAGLIA IN CORSO ALLA MAXI YACHT ROLEX CUP

BATTAGLIA IN CORSO ALLA MAXI YACHT ROLEX CUP

Nessun cambiamento al vertice delle classifiche, nonostante le competizioni serrate, in questa seconda entusiasmante giornata della Maxi Yacht Rolex Cup, la manifestazione organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l’IMA (International Maxi Association) e il title sponsor Rolex. Alegre sempre in testa alla Classe Mini Maxi che si stanno battendo per il Campionato Mondiale della Classe. Restano al comando delle rispettive divisioni anche J One (Wally), Nilaya (Supermaxi), Highland Fling (Maxi Racing), Altair by Robertissima (Maxi Racing/Cruising) e Velsheda (J Class). La manifestazione, giunta alla ventiquattresima edizione, si chiuderà sabato 7 settembre.

Con un vento da nord intorno ai 6/7 nodi, oggi i Mini Maxi e i Wally hanno disputato due regate a bastone, mentre le altre divisioni sono state impegnate in un percorso costiero – 25 miglia per Supermaxi, Maxi Racing/Cruising e J Class, un po’ più lungo per i Maxi/Racing – che ha toccato i punti di riferimento classici della Maxi Yacht Rolex Cup: il giro di Mortorio e Soffi, il passaggio a Capo Ferro, la Secca di Tre Monti e l’Isola dei Monaci.

Si mantiene al comando dei Mini Maxi Alegre, che nelle due regate a bastone di oggi ha ottenuto un quinto e un primo posto. Perde terreno, invece, Ran 2 di Niklas Zennström, che retrocede al terzo posto della classifica overall a vantaggio di Shockwave, protagonista di un’ottima giornata con un primo e un terzo posto. I giochi restano comunque apertissimi nella classe dei Mini Maxi, soprattutto considerando le previsioni di vento in aumento per la fine della settimana.

Terry Hutchinson, veterano di Coppa America e tattico di Bella Mente, il campione in carica, ha commentato così queste prime due giornate di regate: “Ieri è stata una giornata difficile, con meno di 8 nodi siamo vulnerabili rispetto al resto della flotta. Ecco perché oggi è stato bello, nonostante ci fossero meno di 8 nodi, abbiamo fatto un quinto e un terzo posto. I ragazzi e l’armatore hanno fatto un grande lavoro di squadra e Hap ha fatto una partenza eccellente nella seconda regata. E’ un battaglia veramente serrata sull’acqua e sono davvero soddisfatto della nostra performance di oggi”.

Novità nella classifica dei Wally, con Magic Carpet 3 che si porta in seconda posizione. Il Wally Cento di Sir Lindsay Owen Jones, dopo il sesto posto di ieri, oggi ha guadagnato punti grazie ad una vittoria e a un secondo posto. Stabili J One e Inti alla prima e terza posizione nella classifica.

I Supermaxi hanno replicato le performance di ieri. Nilaya, di Filip Balcaen, confermato al primo posto davanti a Firefly e Only Now, rispettivamente 35 e 31 metri.

Non molla la presa nemmeno Highland Fling, di Irvine Laidlaw, che con l’applicazione del tempo corretto canta vittoria anche oggi. Rimane secondo, tra i Maxi Racing, Morning Glory. Sempre primo in classifica tra i Maxi Racing/Cruising Altair, vincitore di giornata in tempo reale e corretto.

Anche la classifica dei J Class resta invariata con Velsheda, varato nel 1933, al primo posto tallonato da Rainbow e Ranger, rispettivamente secondo e terzo.

Al rientro dal mare, il Comitato di Regata ha deciso di anticipare il giorno di riposo a domani, mercoledì 4 settembre, in virtù delle previsioni di vento quasi assente. Il prossimo appuntamento in mare è rimandato, dunque a giovedì alle 11.30.
Foto: Borlenghi

Leggi anche:

  1. INIZIA LO SPETTACOLO DELLA MAXI YACHT ROLEX CUP
  2. PENULTIMO GIORNO DI MAXI YACHT ROLEX CUP
  3. MAXI YACHT ROLEX CUP: GIOCHI ANCORA APERTI
  4. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: vince Ran 2
  5. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: penultimo giorno

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17333

Scritto da Redazione su set 4 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab