Home » News, Regate, Sport » Campionato del Mondo della classe X-41: WB Five ipoteca il titolo mondiale di Classe X-41

Campionato del Mondo della classe X-41: WB Five ipoteca il titolo mondiale di Classe X-41

Al comando della classifica generale provvisoria del Campionato Mondiale della classe X-41, ad una sola regata dal termine, resta WB Five dell’armatore abruzzese Gianclaudio Bassetti, ma nella terza giornata di regate si impone l’equipaggio di Raffica, dell’ischitano Pasquale Orofino, che conquista  un primo e secondo posto nelle regate di giornata. Domani ultima prova in calendario che assegna il titolo iridato di questo evento  organizzato dal Circolo del Remo e della Vela Italia, sotto l’egida della ISAF  (International Sailing Federation) e della International Class Association X-41.

Ancora il vento è stato il protagonista, assente al mattino e debole nel primo pomeriggio, di questa giornata di regate costringendo gli organizzatori a far partire la prima delle tre prove di giornata solo alle ore 13. Poi tutto è filato liscio consentendo agli equipaggi di svolgere il penultimo atto del Campionato Mondiale. Le tre prove disputate, che portano a 9 regate svolte, hanno così fatto scattare la possibilità del secondo scarto consentendo ai team di cancellare le due peggiori prestazioni realizzate.

Dunque, dopo la variazione di classifica operata in tarda serata dalla Giuria presieduta da Alfredo Ricci, che ha penalizzato di 6 punti Sideracordis per mancanza di conformità e retrocedendolo al terzo posto, oggi la classifica si rivoluziona ancora con conteggi che vedono WB Five (C.N. Pescara) condurre con 14 punti, seguita da Le Coq Hardì (CRV Italia) con 20 punti e terza Technonicol, (Kalev Yacht Club)con 21 a pari merito con Raffica.

Protagonista della giornata è stata l’imbarcazione Raffica, con il guidone del CN P.TA Imperatore di Ischia, che  ha conquistato nella prima prova una seconda piazza e nella terza ha vinto, la seconda regata, chiusa al sesto posto è stata infatti inserita dal team come secondo scarto previsto dal regolamento. Le Coq Hardì,  degli armatori Giampaolo e Maurizio Pavesi, che vanta a prua Corrado Rossignoli neo realizzatore del record di traversata della Transpac Race ( da New York a S. Francisco) con Giovanni Soldini a bordo di Maserati, ha conquistato un  primo e terzo posto, ma è stato poi costretto alla settima piazza nell’ultima prova poi inserita negli scarti.

Anche i russi di Technonicol, dell’armatore Riho Taluuma, hanno conseguito una vittoria ed un terzo posto di giornata, risalendo al classifica provvisoria sino alla terza piazza, ma il sesto posto della terza regata non è finito tra gli scarti per eliminazioni peggiori. Le due prove però gli sono valse la quarta piazza in graduatoria, a pari merito, con Raffica a quota 21 punti.

Domani si torna in mare con una sola regata che determinerà la classifica finale del Campionato Mondiale di Classe X-41.

Leggi anche:

  1. Campionato del Mondo della classe X-41: WB Five balza al comando della classifica
  2. Campionato del Mondo della classe X-41: i migliori velisti nel Golfo di Napoli fino al 28 settembre
  3. Campionato del mondo classe X-41: tutta la flotta italiana sarà presente all’evento a Napoli dal 22 al 28 settembre
  4. GATTONE VINCE IL TITOLO NAZIONALE DELLA CLASSE PROTAGONIST
  5. CAMPIONATO MONDIALE MELGES 32: SAMBA PA TI VINCE IL TITOLO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17721

Scritto da Redazione su set 27 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab