Home » Altro, Italia, News, Sport » Vento in poppa: vela nel porto interno di Brindisi

Vento in poppa: vela nel porto interno di Brindisi

Bambini, adulti e istruttori, tutti insieme questa mattina a bordo di derive, motoscafi, barche a vela e gommoni hanno animato il porto interno di Brindisi nel primo raduno di vela Vento in poppa. Con la speranza che diventi una tradizione, i tre centri di formazione della vela brindisina si sono uniti per dare un segnale alla città e richiamare altri appassionati.

La Lega Navale, il Circolo della Vela e il Centro velico Pigonati sono scesi in acqua già dalle 10 di questa mattina: i raduni si ripeteranno anche il 9 e 10 novembre e 7 e 8 dicembre. A bordo delle imbarcazioni guida c’erano gli istruttori che, dalla Lega e dal porticciolo turistico, hanno condotto i ragazzi della scuola vela nello specchio d’acqua antistante lungomare Regina Margherita.

“Questo è lo spettacolo che volevamo dare ai brindisini – ha dichiarato Salvatore Munafò, presidente del Centro Pigonati – con l’auspicio che altri bambini possano partecipare ai nostri corsi”. Idea condivisa anche dal presidente del Circolo della Vela Teo Titi che ha seguito l’esibizione così come anche il presidente della Lega Navale Costanzo Mardighian.

 

Francesca Cuomo
Foto: Vincenzo Tasco

 


Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17938

Scritto da su Ott 13 2013. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab