Home » News, Regate, Sport » Checco Bruni si aggiudica l’Argo Group Gold Cup

Checco Bruni si aggiudica l’Argo Group Gold Cup

Un grande successo per la vela italiana: dopo la difficile esperienza della Louis Vuitton Cup a San Francisco con Luna Rossa, Francesco Bruni e il suo equipaggio formato da Pierluigi De Felice, Xabi Fernandez e Nick Hutton, si sono rifatti con gli interessi, almeno per quel che riguarda lo specifico del match race, andando a vincere ad Hamilton, nelle Bermuda, l’ambita Argo Group Gold Cup, penultima tappa dell’Alpari World Match Tour, e battendo in finale, dopo cinque combattutissime regate, uno degli eroi di Team Oracle Usa, quel Sir Ben Ainslie che in molti considerano il numero uno assoluto al mondo.

Checco Bruni e il suo team Luna Rossa hanno battuto per 3-2 il fenomenale inglese, che sotto per 2-0 era riuscito a rimontare e a portarsi sul 2-2. Quinta regata decisiva, quindi, e grande vittoria per l’equipaggio capitanato da Bruni, il secondo successo di rilievo per la vela italiana nell’ambito del match race dopo la vittoria di Simone Ferrarese alla Congressional Cup.

Leggi anche:

  1. AMERICA’S CUP WORLD SERIES: LUNA ROSSA VINCE LE REGATE DI FLOTTA
  2. AMERICA’S CUP WORLD SERIES: DAY 3
  3. America’s Cup World Series: Day 2
  4. Volvo Ocean Race: PUMA vince la Discover Ireland In-port e si aggiudica le In-port Series
  5. Prima giornata di regate al Marina di Varazze: Ubaldo Bruni in testa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17965

Scritto da Redazione su ott 14 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab