Home » News, Regate, Sport » Trophée Grimaldi tra Sanremo e Montecarlo

Trophée Grimaldi tra Sanremo e Montecarlo

È cominciata sotto i migliori auspici l’edizione 2013/13 del Campionato Invernale West Liguria, trentesima della serie ed organizzata dallo Yacht Club Sanremo. Il primo appuntamento, nello scorso fine settimana, era rappresentato dal tradizionale Trophée Grimaldi che, curato congiuntamente con lo Yacht Club Monaco, ha visto le barche impegnate sabato 12 da Sanremo a Montecarlo e domenica 13 sul percorso inverso.

La regata della prima giornata è partita da Sanremo alle 11, con un vento da ovest che ha messo a dura prova gli equipaggi, mentre domenica, contrariamente alle attese, che facevano prevedere nuovamente un vento da ponente, la flotta è salpata da Monaco con una brezza da levante che è progressivamente aumentata. Le prime imbarcazioni sono arrivate a Sanremo attorno alle 14,30. Quattro le nazioni rappresentate, con barche battenti le bandiere di Francia, Principato di Monaco, Spagna e, ovviamente, Italia.

Accesa sin da subito è stata la lotta per la classifica assoluta Overall. Mentre la prima giornata aveva visto il successo parziale di Aps Irruenxa, X-35 di Matteo Scandolera, domenica si è verificato il sorpasso in vetta alla graduatoria, con l’affermazione di Paul & Shark Seawonder, Mc 46 di Vittorio Urbinati che si è aggiudicato la seconda prova e, appaiato al vertice il rivale, ha conquistato il trofeo in virtù del migliore piazzamento nella giornata conclusiva. Terzo posto per Melissa, Baltic 50 di Domenico D’Ambros, che ha preceduto Miss Kappa IV di Marco Babando e Heaven Can Wait di Albino Picco, tutti appartenenti alla Yacht Club Sanremo.

Con questi risultati Paul & Shark Seawonder è risultata prima anche nella graduatoria della classe Orc A, davanti a Melissa e Miss Kappa V, mentre Aps Irruenxa si è consolata con la vittoria nella Orc B, precedendo Lima Golf 3.1 di Giorgio Gobbo (Aquila) e Leoni da Mare 2, di Francesco Ronzoni (Cv Como). Nella Irc, ancora prima Seawonder su Aps Irruenxa e Miss Kappa IV.
Nelle altre classi, per la Gran Crociera vittoria di Vahine, il Gs 43 di Sergio Berbotto (Yc Aregai), su Selvaggia di G. Verga e Paloma Blanca di Vito Labalestra. Nella Racing Club è stata Gulliver, lo Swan 34 di Michele Orlando (Yc Sanremo) a precedere Akira di Guido Rispoli (Vela mare) e Corto Maltese di Romeo Zunino (Yc Sanremo).

Bella soddisfazione per Botta Dritta, novità assoluta essendo stata varata due settimane prima della regata, un Advancer 66 di Adalberto Miani (Yacht Club Monaco) che è stata la prima barca a tagliare il traguardo, in tempo reale, in tutte e due le manche .
Non sono ovviamente mancati i momenti di gala e di socializzazione, culminati nella serata di festa allo Yacht Club di Monaco, al sabato, e nella premiazione conclusiva, che ha avuto luogo domenica allo Yacht Club Sanremo, immediatamente dopo il termine delle competizioni.
Prossimi appuntamenti del 30° West Liguria saranno le prove di Autunno in Regata, seconda tappa della competizione. Le barche si affronteranno nuovamente, nelle acque di Sanremo, nei week end del 16/17 novembre, 30 novembre/1 dicembre e 14/15 dicembre.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=17996

Scritto da su Ott 16 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab