Home » Altro, News, Sport » Marta Maggetti e Mattia Camboni sono Campioni del Mondo RS:X Youth

Marta Maggetti e Mattia Camboni sono Campioni del Mondo RS:X Youth

In un anno davvero entusiasmante per la vela giovanile italiana, non poteva mancare la classica ciliegina sulla torta che infatti, da poche ore, è puntualmente arrivata: parliamo del titolo Mondiale giovanile della tavola a vela olimpica RS:X, che dopo un’intensa settimana di regate disputate al largo di Civitavecchia, è stato conquistato oggi dalla cagliaritana Marta Maggetti tra le ragazze e dall’atleta di casa Mattia Camboni tra i ragazzi.

Organizzato dalla Lega Navale Italiana di Civitavecchia, l’Enel RS:X Youth World Windsurfing Championships si è quindi concluso nel migliore dei modi per la Squadra Azzurra, che ha conquistato le due medaglie d’oro dopo un finale mozzafiato, soprattutto per quanto riguarda le ragazze. Se Mattia Camboni (LNI Civitavecchia) oggi era sceso in acqua per la regata conclusiva (Medal Race) già in testa alla classifica e con un buon margine sul secondo, margine che Camboni ha gestito con maturità chiudendo la Medal addirittura al secondo posto e conquistando il titolo iridato con 17 punti di vantaggio sul secondo, l’israeliano Mayan Rafic, e 24 su terzo, l’argentino Birkner, la vittoria di Marta Maggetti è arrivata sul filo di lana, grazie a una prestazione super della giovane rappresentante del Windsurfing Club Cagliari e al contemporaneo crollo dell’israeliana Hadar Heller, che prima della Medal Race era al comando della graduatoria davanti alla stessa Maggetti.

Pressata dall’azzurra fin dalle fasi del pre-partenza, la Heller è infatti incappata in una squalifica per partenza anticipata (OCS), mentre la Maggetti, una volta “sistemata” l’avversaria diretta, ha condotto una regata esemplare, chiusa al secondo posto dietro la francese Jariel: una prestazione fantastica, che ha consentito alla giovane azzurra di vincere il titolo Mondiale davanti alla Heller e all’altra francese Guilbaud.
Da segnalare anche l’ottimo quarto posto finale di Daniele Benedetti (LNI Civitavecchia) e il settimo di Michele Cittadini (Windsurfing Club Cagliari) tra i ragazzi, nonché il 16mo di Elena Vacca (Windsurfing Club Cagliari) tra le ragazze (le classifiche complete all’indirizzo http://www.rsxclass.com/2013youthworlds/).

“Sono molto soddisfatto per questa doppia vittoria, anche perché è una verifica importante del lavoro che abbiamo intrapreso con i ragazzi, i tecnici e i circoli velici che li supportano”, ha dichiarato Michele Marchesini, Direttore Tecnico delle Squadre Nazionali della FIV. “Faccio i complimenti a tutti, in particolare al Tecnico Federale Riccardo Belli Dell’Isca, che ha lavorato con serietà e umiltà con i ragazzi, dimostrando che alla lunga il lavoro paga”.

“Anch’io sono davvero contenta”, ha aggiunto la pluricampionessa Olimpica Alessandra Sensini, vice-DT delle Squadre Nazionali della FIV e Membro della Giunta Nazionale del CONI, presente a Civitavecchia e ovviamente ammiratissima da tutti i ragazzi impegnati in questo Mondiale RS:X Youth. “Con la Federazione abbiamo iniziato un percorso e quindi fa piacere ottenere dei risultati così importanti, anche se siamo solo all’inizio ed è bene restare con i piedi per terra. Questi ragazzi però se lo meritano e queste vittorie fanno bene allo spirito, quindi avanti così, su questa strada. E complimenti, oltre che a loro, anche a tutte le persone – circoli, tecnici, famiglie – che li supportano”.

Soddisfazione anche per il Tecnico Federale Riccardo Belli dell’Isca, che ha seguito da vicino Camboni, Benedetti e Cittadini (“La gioia è tanta, perché vuol dire che abbiamo lavorato bene, ma a parte il titolo di Mattia, sono molto contento per il risultato di tutta la squadra, a partire dal quarto posto di Daniele Benedetti, una prestazione davvero eccellente”) e per Mauro Covre, Tecnico di Marta Maggetti ed Elena Vacca: “Marta mi ha abituato a vincere, ma questa volta è stata incredibile: avevamo stabilito un piano per la Medal Race e lei l’ha messo in pratica alla perfezione, quindi si merita questo titolo. Anche Elena è andata bene, ha vinto una prova e ha dei grandi margini di crescita, deve solo trovare più continuità”.

“Siamo campioni, due titoli vinti con merito che premiano il sacrificio di questi ragazzi che quest’anno si sono impegnati al massimo seguendo il programma dell’attività olimpica con passione, determinazione e grande serietà”, ha concluso Adriano Stella, Head Coach della spedizione azzurra. “Mi preme però sottolineare anche il grande lavoro di tutta l’organizzazione di questo Mondiale, dalla Lega Navale Italiana di Civitavecchia a tutte le istituzioni locali: è stata una settimana fantastica, che si è conclusa nel migliore dei modi”.

Leggi anche:

  1. Mondiale RS:X giovanile a Civitavecchia, Mattia Camboni vola in testa
  2. ADRIA FERRIES ORCi WORLD CHAMPIONSHIP: HURAKAN E SCUGNIZZA SONO CAMPIONI DEL MONDO
  3. CAMPIONATO DEL MONDO RS:X YOUTH 2012: MATTIA CAMBONI VINCE IL TITOLO U17 ED E’ 5° ASSOLUTO
  4. CAMPIONATO DEL MONDO RS:X YOUTH 2012 – DAY 2: CAMBONI SALE AL TERZO POSTO
  5. Campionato del Mondo RS:X Youth 2012: Mattia Camboni in regata

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=18180

Scritto da Redazione su ott 27 2013. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab