Home » News, Regate, Sport » Coppa Arturo Pacifico: si scende in acqua

Coppa Arturo Pacifico: si scende in acqua

Saranno le prove di oggi a definire il vincitore della Coppa Arturo Pacifico, organizzata dal Circolo del Remo e della Vela Italia. La Coppa che costituisce ormai tradizionalmente il primo appuntamento del Campionato Invernale della Vela d’Altura del Golfo di Napoli, giunto, grazie alla sinergia di tutti i Circoli napoletani, alla sua 43ma edizione, sarà assegnata all’equipaggio che otterrà il miglior punteggio dalla somma dei risultati conseguiti nelle due giornate di regata che costituiscono il trofeo.

È lieto il Presidente del CRV Italia, Roberto Mottola d’Amato, per la qualità degli equipaggi in corsa e soprattutto che questo trofeo faccia parte di un circuito che vede lavorare insieme i circoli per la crescita ed il consolidamento della cultura della vela e del mare, sostenuti dalla Federazione nella V Zona, ben rappresentata dall’entusiasmo e innovazione del suo giovane Presidente, l’ing. Francesco Lo Schiavo.
A dare il segnale di avviso, per le prove costituite da percorsi a bastone, apprezzabili dal lungomare partenopeo, sarà il Comitato di Regata presieduto da Alfredo Ricci.

Al comando della classifica generale provvisoria è Le Coq Hardi di Maurizio e Gianpaolo Pavesi, che veste i colori del Circolo Organizzatore nonché defender della Coppa, conquistata già lo scorso anno.
L’equipaggio che domenica vedrà alla ruota il suo storico timoniere, Aurelio Dalla Vecchia, ha debuttato nelle scorse prove mettendo a segno subito due primi piazzamenti con al timone il giovane Gianluca Marino.
Cercheranno di guadagnare il podio Raffica di Pasquale Orofino, al momento argento a due punti dal primo, e Hering Orasì di Antonio Pica.

Concluse le “pratiche burocratiche” e l’ultima messa a punto, la flotta partenopea si arricchirà in questo secondo appuntamento di Sud, il Mylius 18E35 dell’armatore Alfonso de Marco, che ha affidato la gestione del team a Paolo Scutellaro, a bordo con Pierluigi de Felice, quest’ultimo da poco rientrato dalle regate di San Francisco, disputate col team di Prada.

Domenica segnerà il ritorno anche del Campione Italiano Assoluto, Vlag di Salvatore Casolaro, che costituirà un rivale da non sottovalutare per Hypnotic di Armando Marini, al comando in Classe 3, seguito da un aggressivo Angry Red Unitenergy di Domenico Cicala e da un ancora competitivo L’Ottavo Peccato di Angelo Pezzullo. Iscritto ma ancora assente, il due volte Campione del Mondo in carica, Scugnizza di Enzo De Blasio.
Interessante il confronto nella categoria Minialtura, dove troviamo Paolo Cian, al timone di George, il Match 25 proto. Dovrà concentrarsi sulla ricerca degli angoli giusti che ottimizzeranno l’eccellente velocità trovata nella prima giornata di prove per risalire il gradino del podio che ora è di I.L.Y.F.E. di Angelo Lizzi.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=18525

Scritto da su Nov 17 2013. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab