Home » Altro, Italia, News, Sport » Record Venezia-Montecarlo su Fast Interceptor in occasione Gp Monaco di F1

Record Venezia-Montecarlo su Fast Interceptor in occasione Gp Monaco di F1

In occasione del prossimo Gp di F1 di Montecarlo, il 23 maggio, un’imbarcazione italiana tenterà di battere il record di velocità nella traversata Venezia-Principato di Monaco. In acqua il prototipo militare Fast Interceptor, un bolide bimotore da 3200 cavalli, capace di viaggiare oltre i 70 nodi in fase di realizzazione nel cantiere Navale Vittoria di Adria (Rovigo).

Il tentativo sul Giro d’Italia, 1.141 miglia marine, pari a 2.113 chilometri, rappresenta il modo di dimostrare le qualità del nuovo prototipo militare Fast Interceptor da 43 piedi, circa 20 metri, in grado di misurarsi alla pari con i mezzi da competizione. L’unità è frutto dall’alleanza tra l’azienda polesana e i partner Power Marine, specialista nella costruzione di scafi per alte prestazioni, e Fast Service, studio di progettazione di riferimento nel settore.

Il prototipo, che sarà pronto entro aprile 2014 per i primi test in mare, ha già raccolto l’interesse della Guardia costiera del Kuwait che, per questo, ha incluso Cantiere navale Vittoria nella ‘short list’ di aziende selezionate per un bando di ampliamento della flotta con mezzi iper-veloci. Imbarcazioni che hanno prestazioni da autentiche Formula Uno del mare. Come sulle monoposto del Circus sul Fast Interceptor abbondano i materiali compositi, resistentissimi e ultraleggeri.

Soluzione che garantisce uno straordinario rapporto peso/potenza, in combinazione con il sistema di propulsione garantito da due motori diesel Seatek 16V capaci ciascuno di 1.600 cavalli, testati al banco, e in grado di spingere il bolide ben oltre i 70 nodi. Il record odierno appartiene al pilota Mario Invernizzi che, nel settembre 2011, ha coperto la distanza, partendo da Montecarlo, in 22 ore 13 minuti 17 secondi alla media oraria di 51,346 nodi equivalenti a circa 95 chilometri orari.

Leggi anche:

  1. IX Palermo-Montecarlo: primo in reale il TP52 Monaco Racing Fleet
  2. Porto di Venezia: record per Marghera con nave portarinfuse
  3. IL RECORD DI SOLDINI RATIFICATO DAL WSSRC
  4. Record Dakar-Gaudalupa: Rossi e Tosi aumentano il vantaggio sul record
  5. Porto di Brindisi: Capitaneria dispone controlli per il traghetto super fast

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=19587

Scritto da Redazione su gen 28 2014. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab