Home » News, Regate, Sport » RC44 Championship Tour: per Bombarda Racing un inizio convincente

RC44 Championship Tour: per Bombarda Racing un inizio convincente

Con lo svolgimento di quattro prove ha avuto inizio la serie di flotta valida ai fini della Virgin Gorda Cup, evento di apertura dell’RC44 Championship Tour 2014. Che la giornata avrebbe offerto condizioni pressoché perfette si era capito sin dalle prime ore del mattino: una sensazione che è andata confermandosi con il consolidarsi di una brezza da Levante d’intensità compresa tra i 12-17 nodi. Piuttosto capriccioso in direzione, il vento ha testato la sensibilità di tattici e timonieri, creando selezione all’interno della flotta.

Vinte da altrettanti equipaggi, le quattro regate hanno restituito una classifica piuttosto corta ed evidenziato l’ottimo stato di forma degli equipaggi di Peninsula Petroleum (Bassadone-Vascotto), cui è andata la leadership della prima ora, e di Bombarda Racing (Pozzi-Benussi) che, seppur al debutto, ha vissuto una giornata da protagonista assoluto, raccogliendo un primo e due terzi in rapida successione. Risultati, quelli ottenuti dal team italiano, che sono frutto dell’ottima velocità sull’acqua e dell’acume tattico di Gabriele Benussi, particolarmente ispirato nel tenere sempre la barca in fase con i salti del vento.

“I risultati odierni sono sicuramente il massimo che potessi sognare – ha commentato Andrea Pozzi una volta tornato a terra – Il campo di regata era molto difficile dal punto di vista tattico e Gabriele Benussi è riuscito molto bene a interpretare le oscillazioni della brezza. I ragazzi hanno manovrato molto bene, permettendomi di concentrarmi esclusivamente sulla conduzione della barca. Non vedo l’ora che sia il momento di tornare in acqua visto che nel corso della seconda giornata affronteremo la regata lunga: speriamo in vento forte e onda, le condizioni che mi piacciono di più”.

Separati da un solo punto, Peninsula Petroleum e Bombarda Racing sono inseguiti a cinque lunghezze da Synergy Russian Sailing Team (Zavadnikov-Baird), a sua volta incalzato dal binomio composto da Artemis Racing (Tornqvist-Percy) e da Team Aqua (Bake-Appleton), orfano dell’armatore Chris Bake, atteso oggi a Virgin Gorda.

Come anticipato, nel corso della seconda giornata, gli equipaggi protagonisti della Virgin Gorda Cup saranno impegnati in una regata costiera di circa 30 miglia. Una prova selettiva, cui seguiranno altri due giorni di regate sulle boe.

Nel corso di questa trasferta, a bordo di Bombarda Racing l’armatore-timoniere Andrea Pozzi può contare su un equipaggio interamente italiano, composto dal tattico Gabriele Benussi, dal randista Giovanni Cassinari, dal trimmer Gaetano Figlia di Granara, dal deck hand-team manager Francesco Pozzi, dal grinder Edoardo Natucci, dalla floater Roberta De Paoli Ambrosi, dal pitman-comandante Michele Cannoni e dal prodiere Matteo Auguadro. L’attività del team presieduto da Stefano Pozzi è coordinata dal coach Marchino Capitani, incaricato del design delle vele per conto di North Sails. Di Bombarda Racing fanno parte anche i componenti lo shore team Daniele Dessi e Davide Loleo e la chef Antonella Buccino.

Conclusa la serie di Virgin Gorda Cup gli shore team prepareranno le barche per il lungo viaggio di ritorno verso l’Europa, più precisamente verso Cascais, dove la flotta al gran completo – quattordici equipaggi – regaterà tra il 23 e il 27 aprile. L’RC44 Championship Tour proseguirà poi con le frazioni di Sotogrande (25-29 giugno), Marstrand (13-17 agosto) e Muscat (19-23 novembre), evento quest’ultimo valido come Campionato del Mondo di classe.

Nel corso della stagione 2014 l’equipaggio di Bombarda Racing vestirà abbigliamento tecnico prodotto da Helly Hansen.

Virgin Gorda Cup – Fleet race (dopo 4 prove)
1. Peninsula Petroleum (Bassadone-Vascotto), 2-6-1-3, pt. 12
2. Bombarda Racing (Pozzi-Benussi), 1-3-3-6, pt. 13
3. Synergy Russian Sailing Team (Zavadnikov-Baird), 6-2-6-4, pt. 18
4. Artemis Racing (Tornqvist-Percy), 4-8-7-1, pt. 20
5. Team Aqua (Bake-Appleton), 9-4-5-2, pt. 20

Leggi anche:

  1. RC44 Championship Tour: Bombarda Racing dà fuoco alle polveri
  2. Bombarda Racing: una sfida chiamata RC44
  3. RC44 Championship Tour – RC44 Oman Cup: In Oman vince Katusha Team Italia RC44 Sailing Team è dodicesimo
  4. RC44 Championship Tour – RC44 Oman Cup: Team Italia RC44 Sailing Team quarto dopo tre prove
  5. RC44 Championship Tour: una giornata difficile per AFX Capital Racing Team

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=19856

Scritto da Redazione su feb 14 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab