Home » News, Regate, Sport » World Youth Sailing Week sul Garda: i risultati di Optimist, Techno 293, Laser Radial e 4.7

World Youth Sailing Week sul Garda: i risultati di Optimist, Techno 293, Laser Radial e 4.7

Spettacolo puro offerto ieri dalle centinaia di bambini e ragazzini presenti sull’Alto lago di Garda per partecipare alla 2nda World Youth Sailing Week, manifestazione con una quarantina di nazioni presenti, organizzata da Vela Garda Trentino e quindi i circoli che si sono consorziati per affrontare l’organizzazione di eventi unici non solo in Italia, ma al mondo: Fraglia Vela Riva, LNI Riva, Circolo Vela Arco, Circolo Surf Torbole insieme a Fraglia Vela Malcesine e Federazione Italiana Vela. Sabato e domenica, grazie a Kinder + Sport, sarà possibile seguire le regate in streaming.

Cielo terso, vento puntualmente girato da Sud all’ora di pranzo e soffiato sui 15 nodi per gran parte delle prove hanno garantito regate molto regolari dal punto di vista tecnico e sicuramente caratterizzate da un panorama mozzafiato per chi ha seguito l’evento dalle rive del lago e non solo.

32mo Meeting del Garda Optimist DAY 1
Juniores: 625, suddivisi in 5 batterie
Con la classifica aggiornata a due prove (la terza è in elaborazione) la situazione è ancora molto equilibrata nella flotta che ha regatato in 5 differenti batterie: le prime posizioni se le spartiscono il danese Orting, il russo Volchkov, il turco Rasim e l’italiano Luca Valentino, atleta di punta della squadra azzurra. Per tutti e quattro un secondo e un primo nelle rispettive batterie. Prima femmina la vincitrice assoluta della scorsa edizione, l’italiana Alexandra Stalder, trentunesima assoluta.

Cadetti: 209 iscritti suddivisi in 2 batterie
Due belle prove per li 209 cadetti suddivisi in due batterie e belle notizie per l’Italia, che occupa il primo e terzo posto della classifica provvisoria con rispettivamente Francesco Novelli e Gaja Pelà, partiti molto bene. Primi parziali per il russo Dmitry Golovkin in regata 2 e secondo assoluto e per il tedesco Mic Mohr in regata 1 e attualmente in quarta posizione.

2nd World Youth Sailing Week / Techno 293 Garda Lake Meeting -DAY 1– Dominio russo
Anche per i surfisti della classe giovanile Techno ospiti al Circolo Surf Torbole, è stata sicuramente una giornata da incorniciare per le condizioni ottime di vento sui 15-17 nodi, che ha permesso di concludere in questa prima giornata tre regate per le categorie under 13, under 15 e under 17. 71 gli atleti presenti provenienti da 11 Paesi.

Subito in evidenza nell’Under 17 il campione russo Nikita Prozorov, che con un quinto, un primo e un secondo posto: domina la classifica seguito dall’atleta di Hong Kong Thomas Cheng Ho Yin (6-3-3). Terzo posto per il russo Mikhail Martynov (7-5-4). La prima femmina è Mariam Sekposyan (3-10-8), sesta assoluta.
Nella categoria Under 15 prima piazza provvisoria per il norvegese Matteo Maao Fregosi (5-8-1), seguito a pari punti dal russo Dmitry Sansakov (6-6-2); prima femmina e terza assoluta la turca Ince Ayse Beliz (8-7-5). In acqua anche i giovanissimi Under 13: in testa Edoardo Tanas con tre primi, seguito da Gabriele Guella e da Tommaso Polettini.

2nd World Youth Sailing Week / Laser Youth Easter Meeting – DAY 2
Alla Fraglia Vela Malcesine dopo quattro regate Gianmarco Planchestainer prosegue indisturbato al comando tra i Laser Radial, nonostante una partenza anticipata presa nell’ultima prova e poi scartata. Alle sue spalle Roberto Pollara (ieri 2-1) e Pietro De Luca (oggi 6-2). Prima femmina sempre la tedesca Sarah Roech. Tra i Laser 4.7 sempre Italia in testa con Emil Toblini, oggi vincente in entrambe le prove. Secondo posto per il norvegese Hassum (oggi 2-2) e terzo per un altro italiano, Matteo Saglia (7-3)
Foto: Giolai

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=21026

Scritto da su Apr 18 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab