Home » News, Regate, Sport » ISAF Sailing World Cup: Desiderato-Trani pronti alle gare dal 21 al 26 aprile

ISAF Sailing World Cup: Desiderato-Trani pronti alle gare dal 21 al 26 aprile

Dopo la conquista del diciottesimo posto assoluto alla 45ma edizione del Trofeo Princesa Sofia, Giulio Desiderato e Andrea Trani partecipano all’ISAF Sailing World Cup di Hyères, in programma tra il 21 e il 26 aprile.

Il risultato di tutto rispetto ottenuto a Palma, prima regata di selezione per il Mondiale di Santander, ha dato la giusta carica agli atleti di ITA-5 per la seconda tappa dell’ISAF Sailing World Cup del 2014.

“Il risultato ottenuto a Palma di Maiorca è in linea con quelle che erano le nostre aspettative – ha commentato il timoniere di ITA-5 Giulio Desiderato – Io e Andrea andiamo in 470 insieme da poco tempo, nonostante siamo entrambi veterani della classe. Esordire con un risultato del genere in un evento di tale prestigio ci ha fatto capire che siamo sulla strada giusta e ci ha dato lo stimolo a continuare con determinazione”.

Ottenuta agevolmente la qualificazione per la Gold Fleet, Desiderato-Trani hanno tenuto alta la concentrazione, e hanno sfoderato ottime prestazioni. L’impegno e la grinta che gli atleti di ITA-5 hanno portato in Spagna sono indispensabili per ottenere un buon risultato anche a Hyères e ad Atene (Campionato Europeo) e classificarsi tra le prime tredici Nazioni che parteciperanno ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

“Il Trofeo Princesa Sofia è stato per noi molto importante. Sono stati cinque giorni fondamentali per la nostra campagna olimpica – dice il prodiere Andrea Trani – Siamo migliorati sotto alcuni aspetti e ne abbiamo individuati altri sui quali dovremo lavorare sodo. A un giorno dall’inizio della settimana di Hyères, non vedo l’ora di scendere in acqua a regatare”.

La tappa francese è una delle regate più impegnative della stagione sia per la difficoltà del campo di regata, sia per il livello della flotta.

“Dobbiamo continuare il lavoro fatto fino ad ora – conclude Desiderato – Palma, al di là del risultato positivo, è stata molto utile per provare e capire dove migliorare. Ora dobbiamo confermare i nostri progressi a Hyères. Puntiamo all’obiettivo: le Olimpiadi 2016. Per raggiungerlo dovremmo ottenere buoni risultati al campionato Europeo di Atene, dove verrà decisa la squadra nazionale per la prossima stagione, e al Campionato del Mondo di Santander”.

Supportati dai partner tecnici Helly Hansen e Armare, Giulio Desiderato e Andrea Trani rappresentano i colori dello Yacht Club Italiano e della Marina Militare.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=21049

Scritto da su Apr 21 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab