Home » News, Regate, Sport » TEAM YCCS ALLA CUMBERLAND CUP DI LONDRA

TEAM YCCS ALLA CUMBERLAND CUP DI LONDRA

Un team composto da otto soci YCCS capitanati da Filippo M. Molinari si trova a Londra presso il Royal Thames Yacht Club per prendere parte alla prestigiosa Cumberland Cup. In programma dal 1° al 4 maggio, è la prima volta che un team italiano viene invitato a partecipare a questo ambito trofeo.

Fondato nel 1775 il Royal Thames è il più vecchio yacht club ancora in attività al mondo mentre il trofeo in palio risale al 1912 ed è una replica del Cumberland Cup donato dal Duca di Cumberland nel 1781.

Quattro team USA, compresi i detentori della coppa del New York Yacht Club, hanno attraversato l’atlantico per essere presenti a Londra. Il team dello YCCS se la vedrà anche con i soci del Royal Perth Yacht Club e, naturalmente, con i padroni di casa del Royal Thames Yacht Club.

Ieri sera i team partecipanti sono stati ospiti ad un cocktail di benvenuto offerto dal Commodoro del club ospitante, il Duca Andrea di York, terzogenito della Regina Elisabetta di Inghilterra. A seguito delle regate di oggi tutti i team saranno ricevuti alla “House of Commons”, la Camera bassa, per un altro ricevimento con le autorità Britanniche.

Insomma un intenso programma sociale accompagnerà i velisti dopo le intense giornate a bordo dei J80 del RTYC sul Queen Mary Reservoir dove la marina inglese ha studiato le tecniche per neutralizzare proprio i temibili Mas italiani nel secondo conflitto mondiale. Una spedizione quindi, ricca di storia e di risvolti prestigiosi con il guidone dello YCCS affiancato ad alcuni dei più noti yacht club mondiali.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=21270

Scritto da su Mag 2 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab