Home » Altro, News, Sport » Sicilia e Calabria a Reggio per gli Open di Canoa e Kayak

Sicilia e Calabria a Reggio per gli Open di Canoa e Kayak

Gli atleti di Canoa e Kayak di Calabria e Sicilia tornano a competere a Reggio, nel cuore dello Stretto di Messina, dopo qualche anno di assenza dallo scenario sportivo meridionale. Nella rada reggina di Pentimele è stata ripristinata la storica manifestazione agonistica, forte quest’anno della partecipazione di nove società sfidatesi all’interno del Campionato Regionale Open per le categorie ragazzi, junior, under 23 e senior sulla distanza di 2.000 metri e dei 1.000 metri per i master. Contemporaneamente si è svolta anche la Gara Regionale Open per le categorie di canoa giovani sui 200 ed i 2.000 metri.

Un totale di trentacinque gare che hanno coinvolto ben cento ed uno atleti delle due regioni poste al centro del Mediterraneo, i quali hanno inaugurato la nuova stagione estiva e sportiva reggina. Tra le compagnia in gara quelle del Circolo Nautico di Reggio Calabria, la cui struttura ha ospitato la manifestazione, il Canoa Kayak Club di Reggio, il Circolo Canoa Naxos, il Canoa Club “Arenella”, il Circolo Nautico “Teocle”, la polisportiva “Rari 86” di Augusta, il Club Canottieri “Cariddi”, il Circolo polisportivo Acitrezza ed il Gruppo Sportivo Canoa di Catania.

La competizione valevole per la definizione dei quadri riguardanti i Campioni Regionali della Calabria per il 2014 vede una schiacciante conferma della delegazione sportiva rappresentata dal Canoa Kayak Club di Reggio, il quale primeggia su tutte le discipline, con la sola eccezione di Sergio Anversa, del Circolo Nautico di Reggio, la qualifica di campione per la categoria K1 Master F maschile sui 1.000 metri.

Gli altri vincitori son il duo composto da Stefano Tassone Attinà e Luigi De Luca per il K2 Senior maschile 2.000 metri, segue Pietro Alberto Gatto al K1 Junior Maschile 2.000 metri, Antonio Caminiti per il K1 Senior Maschile 2.000 metri, Giovanni Romeo nel K1 Under 23 maschile 2.000 metri, invece la categoria K1 Master B dei 1.000 metri vede primeggiare per la sezione maschile Demetrio Pitasi ed in quella femminile Saveria Arcudi. Soddisfatta per i risultati raggiunti la direzione del Canoa Kayak Club di Reggio Calabria, presieduto da Daniele D’Agata ed allenata da Cosimo Mascianà.

Diversa la situazione per gli Open del Campionato Regionale, la cui classifica finale per società ha visto invece un podio tutto siculo, col posizionamento del Circolo Canoa Naxos, della Polisportiva “Rari 86” di Agusta e del Canoa Club “Arenella” di Palermo rispettivamente dal primo al terzo classificato degli Open.

Francesco Ventura

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Mare pulito e sicuro: l’impegno FIV in Calabria al “Vela Day” di Reggio
  2. Vela Day al Circolo Velico di Reggio Calabria
  3. Reggio Calabria: battezzo del mare per 75 giovani velisti con LNI
  4. Natale in regata a Reggio Calabria
  5. Campionati d’Italia di Canoa Kayak: partenza domani all’Idroscalo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=22235

Scritto da Francesco Ventura su giu 19 2014. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab