Home » Altro, News, Sport » Canoa, gli eventi di questa settimana: Dressino e Torneo oro nel K2 a Mantes en Yvelines

Canoa, gli eventi di questa settimana: Dressino e Torneo oro nel K2 a Mantes en Yvelines

Tra giovani e meno giovani non si ferma il programma internazionale per canoa e kajak azzurri.

VELOCITA’ – Nei campionati europei riservati a juniores ed under 23 in Francia, a Mantes en Yvelines, l’Italia torna a casa con un buon bottino. Mettono al collo la medaglia più preziosa i componenti del K2 under 23 azzurro Giulio Dressino e Matteo Torneo, con il tempo  di 03:15.244, dietro di loro i tedeschi ?Lukas Reuschenbach e Kostja Stronski in 03:16.324 e gli ungheresi Richárd Janza e Tamás Korondy (03:16.648). Altra medaglia under 23 con l’argento conquistato dal C4 con Danilo Auricchio, Luca Ferraina, Luca Rodegher e Marco Veglianti in 03:19.832, dietro all’equipaggio ucraino con Denys Kovalenko, Dmytro Ianchuk, Elnyr Akhadov, Taras Mishchuk che chiude in 03:17.128 e davanti a quello bielorusso di Ruslan Sazanavets , Siarhei Pryvolkin, Dzianis Reut,  Yauheni Tengel in 03:20.100

DISCESA – Ultima tappa di Coppa del Mondo a Vienna per gli equipaggi di discesa. Va a medaglia Marlene Ricciardi, nella finale sprint: suo il bronzo  con il tempo di 55.47. Vince la francese Marjolene Hecquet, che vince il circuito di coppa del mondo, con il tempo di 53.39; seconda l’altra francese Claire Haab con il tempo di 54.19. Chiara Carbognin, campionessa del mondo in carica, è quarta a solo 54 centesimi di secondo di distanza dalla compagna azzurra, terminando il percorso in 56.01.

SLALOM – Tempo di campionati assoluti italiani, che si sono svolti a Mezzana, nella Val di Sole.

Tra i senior nel K1 maschile oro a Giovanni de Gennaro in 86.48, secondo Lukas Mayr in 87.97, terzo Andrea Romeo con un tempo di 90.19. Nel K1 femminile Angela Prendin vince in 110.21, con argento a Vittoria Cappa in 175,46 e terzo posto per Valeria Bolzan in 220,15. Per la C1 maschile Stefano Cipressi, vince il tricolore in 94.08. Secondo  è Pietro Camporesi  in 94.70, terzo  Niccolò Ferrari in 113.78. Nella C2 Camporesi e Ferrari vincono in 101,71 mentre secondi sono Marcello Beda e Malossi in 116,01 e Daniele Fantin e Grigore Popescu terzi in 125,47. Niente finale invece per Martina Rossi nel C1 femminile per un fastidio alla spalla. Marina Militare in testa nel K1 slalom a squadre con Cipressi, Omar Raiba e Romeo (108, 49) seguiti dallo Sportclub Merano di Markus Hubner, Lenz Luther e Lukas Mayr in 110,83 e dal Canoa Club Bologna di Beda, Malossi e Davide Monguzzi in 120,77. K1 femminile con il Canoa Club Bologna di Valeria Bolzan, Giulia Zagnoni e Nicola Fantini, che non hanno preso parte alla gara

Tra gli junior, per Geronimo Aroldi nel K1 vince in 97,02 davanti a Niccolò Fiorese che chiude in 102,68 e  Tommaso Fasoli in 102,88. K1 femminile ad Anita Fontana in 128,01, seguita da Anastasia Bettuzzi in 140,20. Per la C1 maschile titolo a Simone Finco in 112,20, seguito da Nue Ruben Conti in 133,08. C1 femminile alla Bettuzzi in 624,69. C2 maschile alla coppia formata da Finco e Luca Carlini in 189,37. K1 a squadre a Canoa Club Kayak Valstagna in 132,91 con Fiorese, Giovanni Pintus e Michele Tagliabue; quindi il Canoa Club Ferrara di Finco, Emanuele Campana e Luca Carlini in 252,58 ed il Canoa Club Bologna di Conti, Nicola Mengoli e Jacopo Giuliani in 255,91.

La rassegna si è svolta alla presenza  del presidente Fick Luciano Buonfiglio, del Vicepresidente Emanuele Petromer e del DT Mauro Baron. Lo sguardo va ora agli europei junior e under 23 in programma nel prossimo fine settimana a Skopje, in Macedonia, dove sono già da alcuni giorni i giovani azzurrini, che sono stati costretti a saltare il campionato italiano di Mezzana.

POLO – La seconda tappa dell’Eca Cup che si è svolta a Mechelen, in Belgio, ha visto tre rappresentative italiane al via.  La senior guidata da Rodolfo Vastola è arrivata quinta: alla manifestazione hanno preso parte Andrea Romano, Davide Novara, Gianmarco Emanuele (KST Siracusa), Luca Bellini, Andrea Bertelloni, Marco Porzio (Chiavari), Diego Pagano, Paolo Di Martino (CN Posillipo) e Gianni Lodato (Mariner Canoa Club). Per gli under 21 è quarto posto: in acqua Giacomo Fanti (SC Ichnusa), Corrado Musso (KST Siracusa), Enrico Siani (Mariner Canoa Club), Ciro Lucci, Andrea Silvio Costagliola, Fabrizio Massa (CC Napoli), Daniele Gaggero (Arci Borgata Marinara Lerici) e Giovanni Galli (CC Firenze). Chiude l’under 18, che ha giocato anch’essa negli under 21 arrivando sesta: nella loro formazione Giuseppe Perrotti, Andrea Lomonaco (CN Posillipo), Tommaso Ricciardi (A.B. Marinara Lerici), Mattia Longo, Simone Mirabile (SC Ognina), Andrea Piras (Ichnusa), Francesco Maria Spighi (CC Firenze) e Daniele Caprioglio (Idroscalo Club).

 

Francesco Trinchera

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. GARE INTERNAZIONALI DI CANOA VELOCITÀ, IL 27 GIUGNO A MESTRE
  2. Coppa del mondo Canoa: tante medaglie in discesa, argento a squadre nello slalom
  3. Sicilia e Calabria a Reggio per gli Open di Canoa e Kayak
  4. Canoa:oro di Carbognin nella discesa e Maffioli nella maratona
  5. Pallanuoto Puglia: fine settimana tra trasferte in B e maxi torneo under 13

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=22508

Scritto da Francesco Trinchera su giu 30 2014. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab