Home » News, Regate, Sport » Palermo-Montecarlo: gli iscritti sono 40. Partenza il 21 agosto

Palermo-Montecarlo: gli iscritti sono 40. Partenza il 21 agosto

Sorprese dell’ultima ora a quella che sta diventando la festa della vela d’altura dell’estate. La Palermo-Montercarlo del decennale, che partirà il 21 agosto, ha ricevuto altre due iscrizioni last-minute, le quali hanno portato così il totale degli iscritti a 40. Per capire la misura della crescita, solo lo scorso anno i partecipanti erano stati 22.

I due nuovi arrivati sono due Swan 60, entrambi appartenenti alla nutrita Gazprom Swan 60 Class Association, e uno reduce dal mondiale appena disputato a Palma di Maiorca. Si tratta di Spirit of Europe, barca delle Isole Vergini Britanniche, che correrà la Palermo-Montecarlo con i colori dello Yacht Club de Monaco e skipper Thierry Loret. E la seconda barca Tsaar Peter, dello Yacht Club di San Pietroburgo, skipper Sergey Borodinov. Aggiungendosi al già iscritto Wahpe di Roberto Lauro, portano la flotta degli Swan 60 a tre barche, una regata nella regata.

Mario Girelli iscritto con il Class 40 Patricia II, ha invece comunicato di correre in solitario. Così l’edizione del decennale aggiunge record a record: il maggior numero di iscritti, la prima volta in coppia e la prima volta anche in solitario. E visto il crescente interesse per le navigazioni “solo” anche in Italia, chissà che questa iniziativa segni il futuro della Palermo-Montecarlo.

Leggi anche:

  1. 10 anni di Palermo-Montecarlo
  2. Palermo-Montecarlo: line honour per Esmit Europa 2
  3. Palermo-Montecarlo: Esimit Europa 2 in testa
  4. Partita la Palermo-Montecarlo
  5. Palermo Montecarlo: due settimane al via

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23449

Scritto da Redazione su ago 17 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab