peyrani
Home » News, Regate, Sport » VERDETTO FINALE PER LA MAXI YACHT ROLEX CUP

VERDETTO FINALE PER LA MAXI YACHT ROLEX CUP

Cala il sipario sulla Maxi Yacht Rolex Cup che premia Alegre come campione del mondo della classe Mini Maxi. Tra i Wally trionfa il team di Magic Carpet 3 mentre Firefly festeggia tra i Supermaxi. Highland Fling e Lupa of London sono rispettivamente campioni delle divisioni Maxi e Mini Maxi Racing/Cruising, tra i J Class infine canta vittoria il team di Lionheart.

La venticinquesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup & Mini Maxi Rolex World Championship è stata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda con la collaborazione dell’IMA (International Maxi Association) e del title sponsor Rolex, dal 31 agosto al 6 settembre.

Accompagnati da 15/18 nodi di maestrale le divisioni Maxi, Supermaxi e Mini Maxi Racing/Cruising hanno completato un percorso di circa 30 miglia che li ha visti risalire il canale tra le isole per poi girare La Maddalena e rientrare in porto passando al largo dell’Isola dei Monaci. Mini Maxi, Wally e J Class sono stati impegnati invece in due regate a bastone.

E’ stata una settimana di battaglie serratissime per i Mini Maxi, con una classifica sempre corta ma dominata fin dall’inizio da Alegre di Andres Soriano. Oggi il team americano festeggia il titolo mondiale della classe, sfumato lo scorso anno per un solo punto. Ci ha provato in tutti i modi Robertissima III, di Roberto Tomasini Grinover, che si merita comunque la medaglia d’argento, posizionandosi di solo mezzo punto davanti al campione della passata edizione Ran 5 di Niklas  Zennstr.

Andres Soriano, al timone di Alegre commenta la vittoria del team: “Abbiamo lavorato duramente dallo scorso anno perchè la competizione è fortissima in questa flotta. Qualche settimana fa a Palma non siamo andati benissimo quindi è stato bello venire qui e riscattarci.”

Con un colpo di coda finale il Wallycento di Sir Lindsay Owen Jones, Magic Carpet 3, risolve l’accesissima lotta nella classe Wally. Con un primo e un terzo posto nei due bastoni disputati oggi riesce infatti ad imporsi su J One e Y3K, che per tutta la settimana si sono contesi la prima posizione in classifica.

Festa grande per l’equipaggio del 35 metri Firefly di Eric Bijlsma che già ieri aveva in tasca la vittoria matematica nella divisione Supermaxi. Con quattro vittorie su cinque prove disputate non ha lasciato scampo allo svizzero Inoui di Marco Vagele arrivato secondo davanti al 36 metri Viriella del socio YCCS Vittorio Moretti.

Festeggia anche il team di Highland Fling, il 25 metri di Sir Irvine Laidlaw, che con la quinta vittoria nella costiera di oggi ha confermato di meritarsi pienamente il titolo di campione della divisione Maxi. Sul podio anche il 27 metri Odin di Tom Siebel e il 29 metri Bristolian, rispettivamente secondo e terzo.

Vittoria meritata per l’equipaggio del 24 metri Lupa of London che si è imposto nella categoria Mini Maxi Racing/Cruising davanti allo Swan 60 Bronenosec e ad Arobas di Gerard Logel, altra perla del cantiere Nautor’s Swan. Vittoria di giornata per il team del 24 metri italiano H20.

A conclusione di una sfida entusiasmante durata tutta la settimana il 43 metri Lionheart, con a bordo il tattico Bouwe Bekking, può cantare vittoria dopo un ottima seconda posizione nella manche finale dei J Class. Al secondo posto di una classifica che è sempre rimasta cortissima il 41 metri Ranger seguito da Rainbow. Manca il podio per un solo punto Velsheda, vincitore della regata conclusiva odierna.

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, esprime la sua soddisfazione per la settimana trascorsa: “Questa venticinquesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup è stata sicuramente una delle più spettacolari. Le barche e i team sono sensibilmente cambiati dalla prima edizione del 1980, la tecnologia utilizzata oggi è incredibile e gli equipaggi hanno con loro personal trainer e dietisti per essere preparati al massimo per la competizione. Lo spirito però è rimasto immutato negli anni: cameratismo, sportività e soprattutto una sana e divertente competitività.”

Si chiude così uno degli eventi più prestigiosi del calendario sportivo dello YCCS mentre c’è già grande fermento per l’arrivo della numerosissima flotta di imbarcazioni Swan, impegnata da lunedì 8 a domenica 14 settembre nella Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship.

Foto: Borlenghi

Leggi anche:

  1. MAXI YACHT PRONTI PER IL GRAN FINALE
  2. DOMANI GRAN FINALE DELLA MAXI YACHT ROLEX CUP
  3. MAXI YACHT ROLEX CUP: VERDETTO FINALE
  4. Maxi Yacht Rolex Cup: una questione da maxi
  5. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: torna in Costa Smeralda lo spettacolo dei maxi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23829

Scritto da Redazione su set 6 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 9 N°3

Si parte dalle strategie per Europa 2020, all'interno dell'editoriale di Salvatore Carruezzo, per arrivare fino agli investimenti delle diverse Authority italiane passando per l'iter legale necessario ad affittare yacht a Malta. Si snoda così il nuovo numero de Il Nautilus che affronta anche altre tematiche internazionali. In Cina il Gran Canal dal Pacifico all'Atlantico, in Europa il comparto del turismo costiero e marittimo, ad Ancona le opportunità che derivano dalle Autostrade del Mare fino al nuovo Piano regolatore per i porti di Olbia e Golfo Aranci. A cura dell'avvocato Nicola De Giosa, insieme allo studio Mamo Tcv di Malta, i vantaggi dell'utilizzo della bandiera maltese a bordo di uno yacht. Ma occhi aperti anche sul traffico nel Mediterraneo. In questo numero, con la pagina dedicata alla tappa brindisina del Campionato Mondiale di Motonautica, si celebra anche il sodalizio tra la nostra testata e la Federazione Italiana Motonautica: da giugno, infatti, Il Nautilus è federato con la Fim. Infine un aggiornamento sullo smantellamento della Costa Concordia e i dettagli del rapporto Srm che incorona i nuovi leader dei porti del Nord Europa.
guardiacostiera.it telebrindisi.tv poseidone danese bocchedipuglia

© 2014 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab