Home » Altro, News, Sport » CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA: ad Ostia Lido, terzo podio stagionale per Alberto Monti

CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA: ad Ostia Lido, terzo podio stagionale per Alberto Monti

Si è da poco conclusa sul litorale laziale di Ostia, la terza prova del Campionato Italiano Moto d’Acqua Circuito e Endurance. Tanta affluenza di pubblico per questa importante 3^ tappa di Campionato; ed è arrivato il terzo successo stagionale consecutivo per Alberto Monti nella classe Ski F1.

Il ravennate del Jet Revolution ha chiuso infatti la gara sul gradino più alto del podio, grazie a due vittorie nette nelle due manches di gara. Alle sue spalle sul podio sono saliti rispettivamente il forlivese Franco Piscaglia e il catanese Gianfranco Oliveri (alla sua prima gara stagionale).

Nella Runabout F1, ad imporsi è stato invece Giuseppe Greco, il bolognese della MS Por-Jet Aquabike Racing Team che ha vinto entrambe le manches di gara; seconda piazza del podio per il francese Jeremy Perez, mentre il vicentino Mattia Fracasso ha chiuso 3° classificato.

Vittorie relativamente agevoli anche nelle altre classi in gara nella bella località laziale.
Nella Runabout F2, si è imposto Alessio Schintu, portacolori dell’MS Por-Jet Aquabike Racing Team. Il cagliaritano, vincendo entrambe le manches in programma si è sbarazzato rispettivamente del marchigiano Manuel Reggiani e del siciliano Antonio D’Arma.

Nella Runabout F3, la vittoria di Giorgio Viscione, il romano del jet Revolution che ha conquistato tutte e due le manches di gara; secondo classificato Sabato Pontecorvo, mentre Diego Sanciu ha chiuso 3° in classifica.
Nella Ski F2, lotta accesa tra due i due piloti dell’A.S.D. Radical Raiders, Paolo Tomasini e Giuseppe Donà. Per un solo punto di distacco, la vittoria di giornata è andata a Tomasini, mentre Donà ha chiuso 2° classificato. Terzo gradino del podio per il forlivese Nicola Piscaglia.

Nella classe Ski F3, continua a macinare punti Marco Infante, il trevisano del Radical Raiders leader di classifica; oggi si è classificato secondo alle spalle del vincitore di classe, Andy Trasmondi (H2O Racing Team). Terzo gradino del podio per il giovane Daniele Piscaglia.
Infine nel Campionato Italiano Freestyle, a vincere sono stati due piloti del Jet Revolution: nella classe Pro Roberto Mariani, mentre nella classe 800 si è imposto Paolo Guarducci.

Nella terza tappa stagionale del Campionato Italiano Moto d’Acqua Endurance, successo per Michele Cadei; il portacolori del Pro-Jet Race ha infatti dominato nella F 1 E, vincendo tutte e tre le manches in programma; seconda piazza per Antonio Tadiello; terzo sul podio Angelo Remondi.
Nella F 2 E, vittoria facile anche per Stefano Ciani, il portacolori del Jet Revolution. Con tre vittorie secche nelle tre manches in programma, nulla hanno potuto i suoi diretti ed agguerriti inseguitori, Richard Ingarra e Alfio Donato Galiano finiti rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio.
La vittoria della classe F 3 E è andata a Roberto Sinigalia (KJT), mentre Antonio Tadiello (Pro-Jet Race) ha vinto nella TVE – Veterans.

La prossima gara prevista in calendario per il Campionato Italiano Moto d’acqua 2014 si svolgerà a Scalea (Cosenza) il 27 e 28 settembre.

Leggi anche:

  1. Fim: ad Ostia il Campionato italiano di moto d’acqua, ad Ibiza Endurance V1 e Aquabike
  2. Campionato Italiano Offshore 3000: sfida per il titolo Italia – Francia
  3. I francesi Avril-Dubouè si aggiudicano la seconda tappa del Campionato Italiano di Offshore; nell’Endurance vittorie di Crespi-Procaccini e Longo-Marani
  4. A Bellaria Igea Marina la 2^ tappa del Campionato Italiano di OFFSHORE ed ENDURANCE
  5. Campionato Italiano Classi Olimpiche: terzo giorno

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=23989

Scritto da Redazione su set 14 2014. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab