Home » News, Regate, Sport » Pronti per il secondo Challenge Trophy Marina di Pescara per Optimist

Pronti per il secondo Challenge Trophy Marina di Pescara per Optimist

Due giorni di regata, cento imbarcazioni provenienti da tutta Italia, atleti dagli 8 ai 14 anni della classe Optimist, sei prove da sostenere e sei giudici nazionali. Questi i numeri della seconda edizione del Challenge Trophy Marina di Pescara, il Trofeo nazionale che si svolgerà l’11 e il 12 ottobre prossimi, organizzato dalla sezione pescarese della Lega Navale Italiana e dal Marina di Pescara.

L’evento, supportato dalla Camera di Commercio di Pescara con il patrocinio del Comune, della Provincia, della Regione e del CONI, è stato presentato in conferenza stampa. “E’ con orgoglio che presentiamo la seconda edizione di questo evento velico”, ha esordito il presidente del Porto, Riccardo Colazilli, “il Trofeo targato Marina che dallo scorso anno ha segnato l’inizio di una lunga serie di manifestazioni sportive, perché il nostro porto non è solo luogo di promozione, di accoglienza e di eventi culturali, ma è sempre in prima linea per lo sport”.

Per la seconda volta, dunque, un evento velico nazionale al Marina: nella piazzetta, cuore pulsante del Porto, saranno ospitate le imbarcazioni dei regatanti. “La Lega Navale italiana, tra le associazioni sportive pescaresi più antiche, con il suo staff qualificato punta in alto e fa il bis con questa regata”, ha commentato il presidente Giuseppe D’Orazio. Roberto Lachi, direttore tecnico della Lega Navale ed ideatore del I Challenge Trophy Marina di Pescara, si è detto molto soddisfatto della location che ospiterà i piccoli atleti e pronto, assieme al suo team, ad accogliere le numerosissime presenze previste. “Il Trofeo è stato ufficialmente inserito nel calendario nazionale della classe Optimist”, ha aggiunto Fabio Caporale, presidente del Comitato organizzatore dell’evento.

“La struttura”, ha detto Bruno Santori, amministratore delegato del Porto, “deve essere considerata come patrimonio della città di Pescara e dell’intera regione. Solo quando si avrà questa consapevolezza potremmo dire di aver compiuto appieno il nostro lavoro”.
Per maggiori info logistiche e non, è possibile contattare l’organizzazione attraverso l’indirizzo e-mail: challenge@marinape.com.
Foto: Taccola

Leggi anche:

  1. Pronti per l’Interzonale Optimist a Marina di Ravenna
  2. Festivela: gli Optimist a Marina di Ravenna
  3. Dinghy 12′ in regata a Pescara
  4. Yacht Club Sanremo: secondo appuntamento per il Clinic Optimist
  5. Porto di Pescara: Testa diventa commissario per i dragaggi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=24363

Scritto da Redazione su ott 1 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab