peyrani
Home » News, Regate, Sport » “Roma d’Inverno” Trofeo “Paolo Venanzangeli”: Campionato Invernale Riva di Traiano

“Roma d’Inverno” Trofeo “Paolo Venanzangeli”: Campionato Invernale Riva di Traiano

RIVA DI TRAIANO – “Manco-a-la-Rolex!!!” Questa l’esclamazione in perfetto romanesco (tutto d’un fiato e da scriversi rigorosamente tutto attaccato) di un velista che, riferendosi alla appena conclusa Middle Sea Race, si era appena affacciato sulla splendida terrazza con giardino e piscina dello Sporting Club di Riva di Traiano. Davanti ai suoi occhi, l’impagabile vista dell’orizzonte, impreziosito da Argentario, Giglio e Giannutri, e l’altrettanto splendida (e odorosa) vista della colazione offerta dalla Mercedes Benz Roma e dalla Sailing Yachts.

E l’esclamazione si è poi ripetuta al briefing, in una sala affollata fino all’inverosimile con tutti gli equipaggi ad ascoltare il Presidente del Comitato di Regata Fabio Barrasso, che illustrava le novità di questa stagione 2014/2015.
Alle nove di mattina, quindi, il giorno del debutto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2014/2015 – Trofeo Paolo Venanzangeli, sembrava iniziare sotto i migliori auspici, tranne che per quel piccolo dettaglio del vento che latitava consentendo, complice il sole già cocente, mises estive proprie dell’altro emisfero.

Si usciva comunque, perché le 46 barche iscritte non vedevano l’ora di misurarsi nel Campionato Invernale più tecnico del Mediterraneo, e anche perché la speranza di un alito di vento è sempre l’ultima a morire sia nel cuore dei giudici sia in quello dei regatanti. Si aspettavano le 13:00, orario nel quale può sempre accadere qualcosa in queste giornate di piatta, ma era tutto inutile. Poco dopo il Comitato di Regata rimandava tutti non negli spogliatoi, ma allo Sporting, per il secondo evento conviviale della giornata, una colazione post-regata che si trasformava, così, in un vero pranzo consumato sempre a bordo piscina allo Sporting Club.
“Raramente si sono visti regatanti così poco dispiaciuti di non aver regatato – commentava il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – E’ stata comunque una splendida giornata tra amici, con dei grandi bagni fuori stagione favoriti da questa incredibile temperatura e un’occasione di incontro con i regatanti e con tutte le persone che vivono il porto per i nostri due sponsor, la Mercedes Benz Roma e la Sailing Yachts di Paolo Morville, che hanno ottenuto, spero, un’ottima visibilità per la loro iniziativa”.In porto, infatti, erano presenti un First 36.7 e un Oceanis 54 a disposizione per delle uscite e dei test in mare, mentre, a terra, la Mercedes esponeva la sua gamma AMG con la quale è stato possibile effettuare dei divertenti Test Drive.
“Siamo soddisfatti di questa iniziativa e di come siamo stati supportati dal Circolo Nautico Riva di Traiano – commenta Paolo Morville che, con la sua Sailing Yachts si è occupato di tutta l’organizzazione dell’evento – ed i riscontri sono stati ottimi. A bordo dei Beneteau sono uscite in mare circa 100 persone e i test drive effettuati sulle auto Mercedes AMG sono stati oltre 70”. Al briefing erano state anche presentate due importanti novità tecniche che sono, purtroppo, rimaste inespresse nelle loro potenzialità per la mancanza dell’essenza stessa di questa giornata: la regata.

Traiana Nautica 91 ha studiato, fatto sviluppare e messo a punto un nuovo sistema di tracking che i regatanti devono semplicemente portare a bordo e che, una volta acceso, permette di monitorare la posizione della barca anche ogni mezzo secondo. Al termine della regata i tracciati saranno a disposizione e visibili sul sito www.traiananautica91.it .La regata potrà essere quindi rivissuta in ogni suo momento e insieme a quella di tutte le altre barche, magari coadiuvati dall’altra novità che è stata presentata questa mattina dalla meteowind (www.meteowind.it) ma rimasta anch’essa praticamente nel cassetto per la mancanza del vento.

“Le nostre previsioni proseguono dove le altre finiscono –  ci spiega l’ideatore del sistema Ezio Sarti – perché noi proseguiamo andando in profondità come un microscopio a visualizzare la meteo nei minimi dettagli. Per l’occasione era stata preparata un’alta griglia di risoluzione di 2 km per l’area di Riva di Traiano, il che significa avere dati meteo per tutti i punti della mappa con distanze tra loro inferiori al miglio nautico”.Le carte sono su Google Maps in modo da fruttarne le potenzialità (vedi zoom, carte in rilievo o satellitari) andando così anche nei minimi dettagli della zona desiderata.Più di due milioni di dati numerici disponibili su una singola mappa (una serie per ogni punto della griglia della mappa). Basta cliccare con il pulsante destro del mouse per circa 2 secondi (o fare un long press con un tablet) e appare anche un fumetto con dati meteo numerici alle coordinate del punto cliccato.
Sarà tutto più bello tra 15 giorni, quando si scenderà in acqua per la seconda giornata dell’Invernale e i 32 iscritti in “regata” e i 14 iscritti in “crociera” potranno anche prendere confidenza con queste nuove utilities e i differenti percorsi che il Comitato di Regata ha in serbo per loro.

Leggi anche:

  1. “Roma d’Inverno” Trofeo Paolo Venanzangeli: Campionato Invernale Riva di Traiano 2014-2015
  2. Da Riva di Traiano a Riva di Traiano: Matteo Miceli traccia la rotta per un “Roma Globe” di 28.000 miglia
  3. Roma-Giraglia e Giraglia-One: giovedì 26 il via da Riva di Traiano
  4. La “Roma per 1″ accende il Porto di Riva di Traiano
  5. Roma per 1: al vincitore il Trofeo Challenge Paolo Venanzangeli

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=25042

Scritto da Redazione su nov 3 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab