Home » News, Regate, Sport » ROUTE DU RHUM: BENE GLI ITALIANI IN REGATA

ROUTE DU RHUM: BENE GLI ITALIANI IN REGATA

GUADALUPA – Quinto giorno di regata per i navigatori solitari impegnati nella decima edizione della Route du Rhum, la traversata atlantica in solitario che ha preso il via da Saint Malo domenica scorsa e che si concluderà in Guadalupa dopo 3500 miglia di oceano.

All’ultimo rilevamento di questa mattina, il primo assoluto della classifica è il leggendario Loick Peyron (a circa 1900 miglia dal traguardo), al timone del maxi trimarano Banque Populaire VII, seguito da Yann Guichard su Spindrift 2 (180 miglia di ritardo da Peyron) e da Lionel Lemonchois su Prince de Bretagne (317 miglia di ritardo). Questi i leader nelle varie classi in regata: Macif di Francois Gabart (IMOCA 60), Arkema Region Aquitaine di Lalou Roucayrol (Multi 50), Solidaires en peloton di Thibaut Vauchel-Camus (Class 40) e Aneo di Anna Caseneuve (Rhum).

I tre italiani in regata occupano la sesta piazza negli IMOCA con Alessandro Di Benedetto (Team Plastique-AFM Telethon), la 14ma con Giancarlo Pedote (Fantastica) tra i Class 40 e la seconda con Andrea Mura (Vento di Sardegna) nella classe Rhum.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=25104

Scritto da su Nov 6 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab