Home » News, Regate, Sport » ISAF SAILING WORLD CUP DI MIAMI: GRANDE ITALIA NELLA QUARTA GIORNATA DI REGATE

ISAF SAILING WORLD CUP DI MIAMI: GRANDE ITALIA NELLA QUARTA GIORNATA DI REGATE

MIAMI – La Baia di Biscayne continua a regalare condizioni eccellenti anche per la quarta giornata di regate dell’ISAF Sailing World Cup di Miami, la tappa statunitense del circuito mondiale delle classi olimpiche e paralimpiche: ieri le 599 barche partecipanti hanno regatato con un vento di media intensità (tra i 10 e i 15 nodi), riuscendo a svolgere il programma alla perfezione.

Una giornata eccellente per Giulia Conti e Francesca Clapcich, finalmente nella parte alta della classifica del 49er FX (terzo posto), per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, che mantengono la leadership nell’ambito del catamarano Nacra 17, e per Flavia Tartaglini, ora terza nella tavola a vela RS:X. Molto bene anche le prestazioni di giornata per le giovanissime Joyce Floridia (Laser Radial) e Marta Maggetti (RS:X), mentre Marco Gualandris e Marta Zanetti (Skud 18) perdono un posto ma sono comunque terzi e Mattia Camboni (nono nell’RS:X M) e Michele Paoletti (decimo nel Finn) entrano in top ten.

Nacra 17 (49 barche, 15 prove disputate)
Un’altra solida giornata per gli azzurri Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (2-2-4-31-3-10-14-12-3-5-2-6 il totale dei parziali), scesi in acqua con la pettorina gialla dei capoclassifica e capaci di aumentare di un punto il vantaggio sui secondi, gli inglesi Saxton-Groves, seguiti a loro volta dai francesi Besson-Riou, Campioni del Mondo in carica, quando mancano quattro regate (tre di flotta e la Medal Race) alla conclusione. Giornata difficile purtroppo per Lorenzo Bressani-Giovanna Micol (UFD-13-17), che scivolano al 15mo posto, mentre Federica Salvà e Francesco Bianchi sono 28mi.

49er (58 barche, 12 prove disputate)
Nel giorno del ribaltone in vetta alla classifica (al comando si portano gli austriaci Delle-Karth-Resch davanti agli australiani Turner-Jensen), Ruggero Tita-Giacomo Cavalli mantengono la 15ma posizione (14-6-5-11-4-23-23-3-17-18-15-12) e Giuseppe Angilella-Pietro Zucchetti la 25ma, seguiti da Luca Dubbini-Roberto Dubbini in 26ma. Nella Silver fleet, Jacopo Plazzi-Umberto Molineris sono secondi e Stefano Cherin-Andrea Tesei sesti.

49er FX (40 barche, 12 prove disputate)
Super giornata per le azzurre Giulia Conti e Francesca Clapcich, bronzo ai Mondiali di Santander 2014, che grazie a una vittoria, un quarto e un settimo risalgono fino alla terza posizione (DNC-16-12-29-2-8-27-25-2-4-7-1) della classifica dominata sempre dalle neozelandesi Maloney-Meech, con le inglesi Dobson-Ainsworth seconde.

RS:X M (66 tavole, 12 prove disputate)
Grandi cambiamenti anche nella graduatoria della tavola a vela maschile, che ha nell’olandese Dorian Van Rijsselberge il nuovo leader: Daniele Benedetti, dopo una squalifica per bandiera nera e una partenza anticipata, si riscatta alla grande e ottiene una splendida vittoria, ma perde comunque diverse posizioni e scivola fino alla 12ma piazza (5-4-5-1-21-3-6-16-4-BFD-OCS-1); Mattia Camboni ne guadagna invece cinque ed è nono dopo una giornata decisamente solida (11-17-3-7-1-19-21-1-11-8-5-8); 27mo posto per Marco Baglione e 32mo per Federico Esposito.

RS:X F (37 tavole, 11 prove disputate)
Giornata solida anche per Flavia Tartaglini (due sesti e un quinto), che guadagna punti su tutte le avversarie dirette ed è terza (2-3-7-11-10-14-4-10-6-6-5), dietro l’inglese Bryony Shaw e l’olandese Lilian DeGeus. Molto bene la giovanissima Marta Maggetti, che grazie a un 12-3-8 di giornata agguanta la 12ma posizione della classifica, a soli due punti dalla top ten e davanti a Laura Linares, 13ma (e ieri terza nell’ultima prova del giorno); 21mo posto per Veronica Fanciulli.

Finn (40 barche, 8 prove disputate)
L’azzurro Michele Paoletti continua a risalire in classifica ed è decimo (15-6-16-14-8-12-14-5), nel giorno in cui l’inglese Giles Scott riprende la sua solita marcia trionfale (3-1) e consolida il primo posto in classifica. Guadagna due posizioni anche Giorgio Poggi, ora 16mo, mentre Lanfranco Cirillo è 32mo.

Laser Standard (111 barche, 9 prove disputate)
L’instabilità ai vertici continua ad essere il leitmotiv della classe Laser Standard, che ha nell’inglese Nick Thompson il nuovo leader della classifica. Gli italiani: Giovanni Coccoluto chiude ottavo la seconda prova del giorno ed è 21mo (28-6-28-5-29-23-11-26-8), Marco Gallo 26mo, Francesco Marrai 39mo, Alessio Spadoni 47mo e Michele Benamati 51mo.

Laser Radial (80 barche, 8 prove disputate)
È la giornata di Joyce Floridia: la giovane gardesana piazza un eccellente 5-2 e risale fino alla 17ma posizione della classifica generale, graduatoria che vede in testa sempre la danese Anne-Marie Rindom. Silvia Zennaro si mantiene 20ma, Laura Cosentino è 35ma e Martha Faraguna 40ma.

470 M (45 barche, 8 prove disputate)
Simon Sivitiz Kosuta-Jas Farneti chiudono la giornata con un ottimo sesto posto e sono 23mi in classifica, mentre i giovani Matteo Pilati-Francesco Rubagotti si mantengono 36mi. In testa resistono gli inglesi Patience-Willis, seguiti dai campioni australiani Belcher-Ryan.

470 F (31 barche, 8 prove disputate)
Il dominio delle neozelandesi Aleh-Powrie continua incontrastato (un settimo posto come peggior risultato su otto prove), mentre i due equipaggi italiani chiudono la giornata al 24mo (Roberta Caputo-Alice Sinno) e 25mo posto (Elena Berta-Giulia Paolillo).

Skud 18 (8 barche, 8 prove disputate)
Dopo sei regate al top, Marco Gualandris e Marta Zanetti incappano in una giornata negativa (un sesto e un quinto) e perdono una posizione in classifica: ora sono terzi (4-4-1-2-5-1-6-5), dietro gli australiani Fitzgibbon-Tesch e gli inglesi Rickham-Birrell.

Foto: Taccola

Leggi anche:

  1. ISAF SAILING WORLD CUP DI MIAMI: LA TERZA GIORNATA DI REGATE NELLA BAIA DI BISCAYNE
  2. ISAF SAILING WORLD CUP DI MIAMI: LUNEDÌ LE PRIME REGATE IN FLORIDA, CON LA SQUADRA AZZURRA AL COMPLETO
  3. ISAF Sailing World Cup di Hyeres: la terza giornata di regate
  4. ISAF Sailing World Cup Miami: oggi le medal race (con 12 equipaggi azzurri)
  5. ISAF Sailing World Cup Miami: gli azzurri in evidenza

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=26732

Scritto da Redazione su gen 30 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab