Home » News, Regate, Sport » PRIMO GIORNO DI REGATE PER LE EXTREME SAILING SERIES A SINGAPORE

PRIMO GIORNO DI REGATE PER LE EXTREME SAILING SERIES A SINGAPORE

SINGAPORE – The Wave Muscat e il suo skipper Leigh McMillan sono partiti con il piede giusto in questo avvio di stagione 2015 delle Extreme Sailing Series. Nel cuore di Singapore il team omanita ha gestito al meglio le condizioni del campo di regata, vincendo ieri tre delle otto prove disputate e chiudendo la giornata in testa alla classifica provvisoria. La sfida è come sempre molto serrata nella parte alta della classifica e il resto della flotta non concederà punti facili a McMillan nei prossimi tre giorni di regate stile stadio.

In banchina McMillan ha commentato così il primo giorno di regate: “E’ stato bello tornare in acqua con tutti i nuovi team di quest’anno. Le condizioni erano davvero impegnative, agli estremi di quello che avevamo già visto qui a Singapore, in particolare in termini raffiche di vento”.

Gli equipaggi, ma soprattutto i tattici, non hanno avuto vita facile ieri nelle prime otto prove disputate in condizioni di vento molto instabile sia in direzione che in intensità, con una base tra i 2 e i 18 nodi e raffiche fino a 26. Cinque team hanno ottenuto almeno una vittoria, mentre il resto della flotta ha faticato a trovare il passo nelle condizioni odierne. SAP Extreme Sailing Team è riuscito ad archiviare due vittorie che gli hanno garantito un buon secondo posto, ma avrebbe potuto essere in testa alla classifica se non fosse scivolato in fondo alla flotta nell’ultima prova.

E’ stata una buona giornata per Red Bull Sailing Team, guidato dal doppio campione olimpico austriaco Roman Hagara, che chiude terzo nel giorno del debutto del suo nuovo timoniere Jason Waterhouse. La sorpresa del giorno è sicuramente stata la performance del nuovo team italiano Lino Sonego Team Italia, portacolori di Land Rover in occasione della tappa di Singapore, che è riuscito a stare al passo con i team più esperti, rimanendo nella parte alta della classifica.

Lo skipper Lorenzo Bressani, che alterna la sua campagna olimpica per Rio 2016 con il Nacra 17 alla partecipazione nelle Series, ha impressionato nella gestione della regata e nella precisa impostazione delle manovre, che gli sono valse il quarto posto di giornata, a pari punti con il più esperto Gazprom Team Russia. “E’ stata una buona giornata”, ha commentato Bressani al termine delle regate. “E’ stata dura in acqua e il nostro tattico ha fatto un ottimo lavoro per mantenere una buona velocità della barca. E’ molto importante per noi non commettere grandi errori, ora dobbiamo continuare a concentrarci sulla gestione delle energie a bordo e mantenere lo stesso livello di concentrazione durante tutta la giornata”.

Anche l’altro team esordiente Beko Team Turx si è comportato bene, con un sesto posto di giornata e due punti di vantaggio da Oman Air, in acqua con il nuovo timoniere Stevie Morrison. I giovani australiani di GAC Pindar hanno conquistato la vittoria della prima prova della giornata ma, a causa di un problema al timone nella seconda regata, hanno perso posizioni chiudendo la giornata in ottava posizione davanti a Team Aberdeen. Ma i giochi sono ancora aperti con ancora tre giorni di regate e altre 24 potenziali prove da disputare.

L’azione proseguirà al Marina Bay, oggi e nei prossimi tre giorni, con il supporto del Partner locale Aberdeen Asset Management. Il pubblico in tutto il mondo potrà vedere in diretta online le regate stile stadio dalle ore 16 alle ore 17:30 locali (GMT+8) sul sito ufficiale www.extremesailingseries.com e seguire in tempo reale gli aggiornamenti dal campo di regata sul nuovo account twitter dedicato @exssLIVE.

Leggi anche:

  1. LINO SONEGO TEAM ITALIA: inizia domani a Singapore l’Act 1delle Extreme Sailing Series™ 2015
  2. Primo giorno di regate all’Argentario Sailing Week 2014
  3. Extreme Sailing Series™ 2014, prime regate a Singapore
  4. Extreme Sailing Series 2011: ultimo Act a Singapore
  5. Extreme Sailing Series: day 3 con collisione

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=26889

Scritto da Redazione su feb 6 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ad Assologistica e alle idee per il futuro messe insieme dall’associazione di categoria: le commissioni interne hanno espresso i loro orientamenti in maniera dettagliata e su questo tracciato si disegnano le decisioni future. All’interno di questo numero troverete anche tante informazioni sui porti di Livorno, Piombino, Trieste, Civitavecchia, Venezia e Genova ma anche le direttive internazionali sull’utilizzo di Gnl per uso energetico e la Brexit.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab