Home » News, Regate, Sport » CAMPIONATO INVERNALE CITTÀ DI TARANTO PER J24

CAMPIONATO INVERNALE CITTÀ DI TARANTO PER J24

TARANTO – Il Campionato Invernale Città di Taranto, appuntamento organizzato nelle acque del Mar Grande da Ondabuena in collaborazione con la Sezione Vela Marina Militare di Taranto e il Molo Sant’Eligio Marina di Taranto, dopo le ultime tre giornate caratterizzate da venti forti o da brutto tempo (la tappa dello scorso 18 gennaio era stata addirittura annullata), ha finalmente messo a segno una bella giornata di sole e vento medio che ha permesso lo svolgimento di tre prove con condizioni ideali per regatare in Mar Grande.

“Una giornata di sole e pochissimo vento nella prima mattinata aveva accolto i quindici J24 che si stanno contendendo il titolo di campione invernale del 2015 qui a Taranto”, ha spiegato il Capo Flotta J24 della Puglia Nino Soriano. Per fortuna però le previsioni non hanno tradito le aspettative e dopo un’ora di attesa Eolo si è fatto sentire prima leggero poi sopra i 10 nodi da scirocco. Disposto il campo, si parte con la prima prova, con la flotta che si è divisa tra chi ha scelto di andare a prendere la lay line di destra sotto l’isola di San Pietro e chi invece ha tirato un estremo sinistro.

All’incrocio avrà ragione su tutti l’invincibile Sandro Negro al timone del suo DoctorJ magistralmente guidato nelle scelte sul campo da Fabio “Tattico” che riveste anche il ruolo di trimmer in barca. Segue Jebedee che ha scelto il lato di sinistra sperando un buono sotto l’isola. Intrigante il lato di poppa, con il vento che è sceso a folate e ha spinto ora una barca e ora un’altra: alla boa di inizio bolina sono arrivati in quattro, ingaggiatissimi, per fortuna con un giro del pin abbastanza corretto. L’arrivo ha visto primo DoctorJ seguito da Jebedee con Luca Gaglione al timone e Marbea di Marcello Bellacicca con Antonio “Bizzman” Bizzarro al timone. Marbea sarà protagonista indiscusso nella seconda prova, prendendo subito il largo sulla flotta con discreto margine, seguito sempre da Jebedee e DoctorJ questa volta terzo.

Per la terza prova, il Comitato ha orientato il campo di regata visto lo shift del vento a sinistra che ha premiato le barche che fino a quel momento si erano spinte su quel lato del campo. In partenza gran parte della flotta si è diretta nuovamente in questa direzione, compreso Piccolo Diavolo del barese Nando Capobianco (uno dei veterani della flotta pugliese che partecipa al campionato tarantino che per l’occasione aveva alle scotte l’amico e campione Sandro Montefusco) autore di una splendida partenza su Jebedee, ma, mentre le imbarcazioni “top” della flotta si sono date battaglia a sinistra, è stato Ambra (il J24 della Marina Militare SV Taranto con Marc Arata al timone), da destra, a guidare l’intera flotta. Lo hanno seguito L’Emilio e Bestia Nera di Raffaele Mugnolo (CV Ondabuena), autori di una bella prestazione.

Da sottolineare che l’equipaggio di Ambra, con a capo Marc Arata, ha iniziato la stagione del Puglia Sailing Team con l’egida della Regione Puglia (non a caso il motto “we are in Puglia” guida l’impresa) ed altri sponsor, ed ha come obiettivo le principali tappe nazionali del circuito J24 ed il mondiale in Germania come massimo obiettivo”.

La classifica provvisoria, dopo le dieci regate disputate sino ad ora, conferma la leadership di DoctorJ, seguito in seconda posizione da Jebedee e in terza da L’Emilio. Sale, invece, al quarto posto Marbea di Marcello Bellacicca, mentre scivola dalla quarta alla quinta posizione Canarino Feroce. Le classifiche del Campionato Invernale Città di Taranto sono consultabili su flottadipuglia.altervista.org (dove si possono trovare anche informazioni, filmati, foto, calendari delle regate, modulistica, regolamenti e tutto quello che può essere utile per conoscere al meglio la Flotta pugliese J24) e al link: http://www.ondabuenaacademy.it/wp/wp-content/uploads/2015/02/J24-DAY6.pdfIl Campionato Invernale Città di Taranto (articolato su otto tappe previste da novembre 2014 a marzo 2015) proseguirà il 1mo e 15 marzo.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=27214

Scritto da su Feb 20 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab