Home » News, Regate, Sport » Discovery Route: 24 ore alla meta

Discovery Route: 24 ore alla meta

TURK – Bahamas oramai quasi in vista per il Class 40 Extreme Sail Academy di Sergio Frattaruolo, che sta passando a nord dell’arcipelago delle Turk and Caicos e sta mettendo la prua direttamente sulle Bahamas, dove dovrebbe arrivare nelle prossime 24 ore. Questa mattina viaggiava a oltre 9 nodi, con prua a 268°.

Nei giorni scorsi il Class 40 era stato rallentato da un’area con poco vento, dalla quale era riuscito ad uscire solo dopo 48 ore. “Due notte fa ci eravamo completamente fermati – spiega Frattaruolo – ma ogni tanto arrivava qualche groppo, tant’è che abbiamo anche aperto lo spi leggero per qualche miglio. L’arrivo era la parte più difficile per il vento instabile e lo sapevamo. Ora pensiamo solo a chiudere in fretta”.

A bordo l’atmosfera è rilassata, anche se la stanchezza incomincia a farsi sentire. La mancanza di sigarette per i fumatori è stata compensata da qualche buon  pranzetto in più. Vista la relativa calma di vento si è riuscito anche a dare fondo alla pasta e ai sughi dell’Alce Nero.Al termine della traversata Pico Web, il sistema di analisi dei Social di Data Stampa Web, che ha visto l’impegnno giornaliero di Samanta Sarti e Paolo Marenzoni, darà tutti i dati del coinvolgimento dei social media nell’avventura della Discovery Route.

E tra 24 ore sarà anche svelato il nome del vincitore del concorso indetto sui Social per indovinare giorno e ora di arrivo di Sergio Frattaruolo e del suo equipaggio composto, lo ricordiamo, da Pierpaolo Ballerini, Alessandro Drago, Alex Sachs e Simone de Lorentiis. Altra rilevazione portata a termine dall’equipaggio, e della quale verrà dato conto, sarà quella della classificazione dei cetacei incontrati sulla rotta, realizzata per conto dell’Istituto Tethys (http://www.tethys.org/tethys/it ).

L’arrivo di Extreme Sail Academy può essere seguito su (www.geomat.it/DiscoveryRoute.php).Supportano Extreme Sail Academy nella Discovery Route Alce Nero, Lombardini Marine, Armare Ropes, Amphibious, Intermatica, Cantiere Valdettaro, Special Wrap, APA, Solbian, Welio.it,  Mediterranea Sailing ,  Gruppo Green Vision, Veleria Sailorwear e Formula STL.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=27755

Scritto da su Mar 17 2015. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab